Champions League, cinque squadre in quattro punti: chi avrà la meglio nelle ultime giornate?

Mancano cinque giornate alla fine del campionato e la corsa alla Champions League continua ad essere molto incerta e a regalare numerose sorprese. Nella giornata di ieri, l’unica che ha ottenuto una vittoria e si è decisamente rilanciata è stata il Torino: Inter e Roma hanno pareggiato nello scontro diretto, il Milan si è fermato sull’1-1 a Parma e la Lazio ha clamorosamente perso in casa contro il Chievo già retrocesso. In attesa del match dell’Atalanta domani contro il Napoli, ci sono cinque squadre raccolte in 4 punti: la squadra di Spalletti rimane più distaccata dalle inseguitrici con un vantaggio di sei lunghezze sul quinto posto. La qualificazione in Champions League vorrebbe dire molto non solo in termini sportivi, ma anche in termini economici: l’accesso ai gironi garantirebbe 15 milioni di euro più gli introiti derivanti dai risultati ottenuti e dall’eventuale passaggio agli ottavi, quarti, semifinale e finale.

Inter

L’Inter, rispetto alle altre squadre in lotta per la Champions League, ha un andamento abbastanza lineare: nelle ultime sei gare dove tra le altre erano in programma scontri con Atalanta, Lazio e Milan, ha collezionato tre vittorie, due pareggi e una sconfitta. Un margine di sei punti dal quinto posto permette alla squadra di Spalletti di poter gestire la situazione nelle ultime partite di campionate: il pareggio agguantato nel secondo tempo contro la Roma è di vitale importanza perchè mantiene le distanze e non permette alla formazione giallorossa di accorciare. La prossima gara vedrà la formazione nerazzurra impegnata a San Siro contro la Juventus: una sfida di grande fascino che entrambe le squadre vorranno vincere nonostante la squadra di Allegri sia già Campione d’Italia. Successivamente, andrà ad affrontare alla Dacia Arena l’Udinese in lotta per non retrocedere, il Chievo in casa, il Napoli al San Paolo in una gara molto complicata e chiuderà la stagione in casa con l’Empoli che potrebbe avere ancora qualche speranza di salvezza.

Milan

Il Milan, nonostante sia ancora quarto con 56 punti, non sembra vivere un grande momento di forma: nelle ultime sei partite, ha conquistato solamente una vittoria contro la Lazio più tre sconfitte e due pareggi. Nella gara di ieri contro il Parma, la squadra di Gattuso non ha giocato un ottimo match, ma era passata in vantaggio con Castillejo salvo poi farsi riprendere all’87esimo dalla strepitosa punizione di Bruno Alves. Nel prossimo turno, ci sarà uno scontro diretto importante da non perdere contro il Torino, a -3 dai rossoneri. Nelle successive quattro giornate, sfiderà Bologna e Frosinone in casa, e Fiorentina e SPAL in trasferta nell’ultimo turno.

Roma

La Roma, quinta a -1 dal Milan, dopo aver vissuto un periodo molto negativo, pare in evidente ripresa. Una lenta crescita che si è notata sia nelle due gare vinte per 1-0 contro Sampdoria e Udinese, ma anche nel match di ieri contro l’Inter: la squadra pare aver ritrovato una buona brillantezza e una certa solidità difensiva che era mancata per buona parte della stagione. Il lavoro di Claudio Ranieri inizia a dare i suoi frutti anche con giocatori che, fino ad ora, non hanno disputato un campionato all’altezza, uno fra tutti Dzeko che, al Mezza, si è ritrovato. I giallorossi, in ordine, nelle ultime cinque giornate, affronteranno Cagliari in casa, Genoa fuori, Juventus all’Olimpico, Sassuolo al Mapei Stadium e Parma in casa.

Atalanta

L’Atalanta attualmente ha una gara in meno e sarà impegnata domani alle 19 nel posticipo contro il Napoli al San Paolo. Una sfida molto complicata, ma che potrebbe portare la formazione bergamasca ad agganciare il Milan in casa di vittoria. In caso di sconfitta o pareggio, rimarrebbe comunque in scia per entrare in Champions League. Nelle ultime sei gare, la squadra di Gasperini ha inanellato tre vittorie e tre pareggi: pesano i punti persi contro Empoli e Chievo davanti a propri tifosi nonostante le ottime prestazioni messe in campo e i numerosi tiri verso la porta. Nelle cinque giornate finali di campionato, i nerazzurri se la vedranno con Udinese, Genoa e Sassuolo tra le mura amiche, e Lazio e Juventus fuori casa. Da non sottovalutare il fatto che le due ultime gare della Serie A, l’Atalanta non le disputerà a Bergamo, ma si trasferirà al Mapei Stadium perchè cominceranno i lavori di ristrutturazione all’Atleti Azzurri d’Italia.

Torino

L’unica che, in questo turno, ha approfittato dei passi falsi delle altre squadre, è stata la formazione granata che continua a sorprendere e a sognare in grande: la vittoria ottenuta al Ferraris contro il Genoa grazie alla rete di Ansaldi, gli permette di agganciare momentaneamente l’Atalanta e portarsi a -3 dal Milan quarto in classifica. Nonostante due vittorie, tre pareggi e una sconfitta nelle ultime sei partite, il Torino, nella prossima giornata, ha un’occasione gigantesca avendo lo scontro decisivo contro la squadra di Gattuso: una vittoria vorrebbe dire compiere un passo fondamentale in chiave Champions League. Mazzarri, però, dovrà fare a meno di Baselli e N’koulou squalificati. Nei successivi quattro match, ci saranno il Derby con la Juventus all’Allianz Stadium, il Sassuolo in casa, l’Empoli al Castellani e infine la Lazio all’Olimpico Grande Torino.

Lazio

La sorpresa più grande della 33esima giornata di Serie A, è sicuramente la sconfitta della Lazio in casa contro il Chievo già retrocesso. Un 2-1 che porta i biancocelesti a -4 dal Milan, ma soprattutto una partita che avrà delle ripercussioni per il futuro perchè Milinkovic-Savic e Luis Alberto, due giocatori imprescindibili per Inzaghi, sono stati espulsi e potrebbero prendere tre giornate di squalifica. Dopo la vittoria a San Siro contro l’Inter, la formazione biancoceleste sembrava lanciata, ma invece dopo sono arrivate tre sconfitte, un pareggio e un solo successo nel recupero con l’Udinese. Per chiudere la stagione, la Lazio avrà due scontri diretti con Atalanta e Torino all’ultima giornata: in più, se la dovrà vedere con Sampdoria e Cagliari fuori casa, e Bologna all’Olimpico.