Chiuso il discorso Viviano, occhi anche su Sala

Il Parma è appena tornato in Serie A dopo tre stagioni nelle leghe minori, dopo il fallimento avvenuto nel corso del 2015. Dalla prossima stagione, il massimo campionato italiano potrà riabbracciare la mitica società biancoscudata che negli anni ’90 ha conquistato trofei prestigiosi. Quindi, in onore di quella squadra mai dimenticata, il Parma vuole mantenere la Serie A, rinforzandosi appunto a tal scopo. Prima di tutto, la società gialloblù si è mossa in anticipo praticamente chiudendo l’affare che porterà il portiere Emiliano Viviano in Emilia Romagna. Sembra un gioco di parole, ma non lo è. Il d.s. Faggiano ha trovato l’accordo con il giocatore, sulla base di un contratto quadriennale. Ora resta da trovare l’intesa con la Sampdoria, proprietaria del cartellino dell’estremo difensore toscano. Altre squadre interessate a lui sono Bologna e Sporting Lisbona, che però non sembrano intenzionate a procedere nella trattativa. Oltre a Viviano, il Parma avrebbe puntato gli occhi anche su Sala sempre della Samp.

Da sistemare i vari reparti

Ora che Alessandro Lucarelli ha comunicato il proprio addio al Parma, la dirigenza biancoscudata potrebbe avviare la trattativa per acquistare il 31enne Johan Djourou di proprietà dell’Antalyaspor. Il difensore ha avuto anche dei precedenti in Premier League, avendo giocato nell’Arsenal. Il Parma vuole ripartire acquistando giocatori di esperienza, e Djourou è il profilo ideale. Con massimo 2 milioni di euro, i biancoscudati potrebbero portarlo in Emilia. Si tratta di un giocatore molto duttile, in grado di ricoprire quasi tutti i ruoli della difesa. Unico ostacolo, l’ingaggio. Djourou percepisce più di 2 milioni a stagione. Un altro nome caldo, è quello di Luca Caldirola, difensore proveniente dal vivaio dell’Inter, da parecchi anni in Germania al Werder Brema. L’obiettivo primario per il centrocampo si chiama Brugman, per il quale basterebbero 3 milioni di euro. L’alternativa sarebbe quella di richiamare Luca Cigarini, che tornerebbe al Parma dopo 10 anni.

Per quanto riguarda l’attacco, l’idea di Balotelli rimane sempre viva, anche se nell’ultimo periodo ha subito una frenata piuttosto netta, a causa dell’elevato ingaggio che percepisce l’ex attaccante di Milan ed Inter. Un attaccante che piace con il quale sono già stati avviati i contatti, è Diego Falcinelli. La Fiorentina non lo riscatterà, e non ha confermato le aspettative mostrate a Crotone. Falcinelli tornerà al Sassuolo, ma per portarlo via servirebbero almeno 7 milioni di euro. Si vedrà, anche per quanto riguarda il futuro di Calaiò. Ma la suggestione vera del d.s. Faggiano si chiama Peter Crouch. L’attaccante dello Stoke City, ha ormai 37 anni e sarebbe sul viale del tramonto. Ma l’idea di portare un giocatore del suo calibro al Parma stuzzica le fantasie gialloblù.