Lobotka, slovacco classe 1994

Il Napoli deve risolvere i problemi legati al trasferimento quasi sicuro di Jorginho al Manchester City e di Marek Hamsik che probabilmente lascerà la Campania, destinazione Cina. Intanto, la dirigenza partenopea sta lavorando su più fronti in modo da poter regalare a Carlo Ancelotti dei giocatori di sostanza per il centrocampo del Napoli. Per il momento la trattativa per Fabian Ruiz è in stand-by. Nelle ultime ore sarebbero, però, si stanno intensificando i contatti tra la dirigenza del Napoli e del Celta Vigo. Nel mirino della dirigenza azzurra il centrocampista slovacco classe 1994 Stanislav Lobotka. Il giocatore sarebbe l’erede ideale di Jorginho, ma possiede un contratto che lo lega al Celta Vigo fino al 2023. Tuttavia, nell’accordo sarebbe presente una clausola mai resa ufficiale corrispondente ad una cifra tra i 40-50 milioni. Cifra che incasserebbe, tra l’altro, il Napoli per la cessione di Jorginho al Manchester City.

Oltre a Lobotka, nel mirino anche Badelj

Stanislav Lobotka è un centrocampista di assoluto spessore, quindi il Napoli per questa ragione sta insistendo. Il giocatore, mediano-regista, si è messo in mostra durante l’Europeo under 21, rivelandosi una scoperta davvero interessante. Gioca davanti alla difesa, recupera palloni e li distribuisce ordinatamente. Corsa, qualità, resistenza, tutte caratteristiche di Lobotka, in grado anche di portarsi sulla linea dei difensori centrali, guidando il pressing. In carriera, lo slovacco ha vestito le maglie di AS Trencin, Jong Ajax, Nordsjelland ed infine Celta Vigo. Ora è anche un convocato fisso della Nazionale Slovacca. Il Napoli per sostituire Jorginho prenderebbe Lobotka, che è slovacco proprio come Marek Hamsik, anche lui sul piede di partenza dopo 10 stagioni trascorse in Campania. Oltre al centrocampista del Celta Vigo, il Napoli da tempo segue Badelj, mediano della Fiorentina in scadenza di contratto. Il giocatore avrebbe già detto sì, ma è giunto il momento di ufficializzare l’accordo.