Bernardeschi salva la Juventus al 93′, il Chievo va ko 3-2 all’esordio di CR7

Juventus Chievo 3-2 / Doveva essere il grande esordio di Cristiano Ronaldo e invece la scena se l’è presa tutta Federico Bernardeschi. Il trequartista di Carrara, infatti, salva la Juve, che vince 3-2 soltanto nel recupero contro un grande Chievo. I gialloblù, soprattutto nella ripresa, hanno messo in grande difficoltà i campioni d’Italia e sono rimasti in vantaggio fino a 15′ dalla fine.

La cronaca

Allegri decide di schierare un 4-2-3-1 molto offensivo, con Cancelo e Sandro sulle fasce, Khedira e Pjanic in mezzo e l’attacco con Cuadrado, Dybala, Costa e il grande colpo, Cristiano Ronaldo, all’esordio in Serie A. Solo panchina, all’inizio, per Emre Can e Bernardeschi.

Il Chievo, invece, schiera un 4-3-3 con Stepinski punta centrale e Giaccherini e Depaoli esterni, anche se spesso gli esterni indietreggiano in un 4-5-1.

Pronti, via e la Juve passa in vantaggio. Al 4′ minuto, Khedira liberissimo sfrutta un tentativo di Chiellini su azione di punizione di Pjanic. E’ già 1-0 e la partita sembra già su binari bianconeri. La Juve domina tutto il primo tempo, ma alla prima occasione il Chievo colpisce e pareggia.

E’ il 38′ e Giaccherini mette in mezzo un bel pallone dalla trequarti. Stepinski, bravissimo, si libera in area di Bonucci (colpevole) e insacca alle spalle di Szczesny.

Finisce così il primo tempo, sul sorprendente 1-1.

Nella ripresa, clamorosamente è il Chievo a tornare in vantaggio. Giaccherini punta Cancelo sulla sinistra al 54′, che lo stende dentro l’area. E’ proprio l’ex di turno a segnare il calcio di rigore spiazzando il portiere polacco della Juventus.

A questo punto Allegri mette mano ai cambi. Dentro Bernardeschi, Mandzukic e Can per Cuadrado, Douglas Costa e Khedira.

Proprio su cross dell’ex Fiorentina, al 75′, arriva il pareggio. Angolo di Bernardeschi e Bonucci anticipa tutti di testa, complice anche una deviazione di Bani. E’ autogol del difensore clivense, è 2-2.

Nel finale, è assedio della Juventus. A pochi minuti dalla fine, Mandzukic segna il 3-2, ma l’arbitro annulla con il VAR per un fallo di Ronaldo su Sorrentino, costretto ad uscire.

Nel recupero, Bernardeschi trova il jolly. Azione di Alex Sandro a sinistra, cross basso ed è proprio Bernardeschi a infilare Seculin.

Finisce 3-2, Ronaldo non segna, ma al suo esordio la Juventus vince e si porta a casa i primi 3 punti della stagione.