Atalanta in Champions… a San Siro! Oggi la risposta di Inter e Milan

Dopo la passata, strepitosa, stagione nella quale l’Atalanta ha chiuso il suo campionato al terzo posto, dietro solo a Juventus e Napoli, ora si prepara tutto per la prossima Champions League. Il nuovo stadio non sembra adatto per ospitare una così grande manifestazione, e ora si pensa in grande: San Siro. Lo stadio milanese sembra infatti il migliore per poter ospitare le partite casalinghe della Champions e Beppe Sala, sindaco di milano ha già dato l’ok. Mancano solo le risposte di Inter e Milan attese oggi.

L’Atlanta a San Siro

Troppo complicato giocare a Bergamo. Solo 16 mila posti disponibili nel nuovo Gewiss Stadium, e per il quale sarebbero dovuti essere velocizzati i lavori di costruzione. L’Atalanta giocherà infatti le prime due partite di campionato al Tardini di Parma, e poi si trasferirà nella sua nuova casa. Comunque, difficilmente si sarebbe potuta giocare nel nuovo stadio la Champions League visto i pochi posti disponibili per una manifestazione così importante. Dopo l’idea Mapei Stadium di Reggio Emilia, adatto però più ad ospitare l’Europa League, che non la Champions, si è subito guardato alla grande scala del calcio. Un’operazione possibile fin da subito, secondo il presidente della dea, Percassi, che non si è lasciato sfuggire l’occasione ed ha subito avviato i contatti con tutti.

Tanti si, ma ne mancano due

Ne il sindaco di Milano Beppe Sala, ne le questure di Milano e di Bergamo, in una decisione congiunta, hanno saputo dire no all’idea del presidente Percassi di vedere la sua Atalanta giocare la Champions a San Siro. Nessun problema sicurezza ingestibile per le due questure, e nessun problema di sorta per il Comune di Milano, che anzi, sarebbe felice di ospitare le gare della dea in Champions e accogliere i tanti tifosi, accaparrandosi gli introiti derivanti dal turismo legati ad una tale manifestazione. Ora, per il si definitivo, mancano solo gli ok di Inter e Milan, co proprietari del campo insieme al Comune. Quello dell’Inter è già, di fatto, arrivato, mentre manca ancora quello del Milan. Entro 24-48, in ogni caso, tutto sarà delucidato e a Zigonia si respira un certo ottimismo sulla vicenda. Insomma, tutto lascia presagire che sarà un’Atalanta da sogno, che potrà esibirsi niente meno che alla scala del calcio.