Argentina – Islanda: probabili formazioni, stato di forma e precedenti della prima partita del gruppo D

Sfida tutta nuova tra Argentina e Islanda

Argentina-Islanda: probabili formazioni

Con la sfida tra Argentina e Islanda si apre alle 15 allo Spartak Stadium la competizione nel gruppo D di Russia 2018.
La formazione di Jorge Sampaoli dovrà completare il passo che non è riuscito nelle ultime manifestazioni, troppi infatti i secondi posti e i trofei sfuggiti per un soffio.
Islanda che invece può solo puntare sul proprio strapotere fisico, in un girone complesso anche per squadra di più alto livello; le altre due avversarie sono, infatti, le temibili Croazia e Nigeria, che si affronteranno stasera alle 21 a Kaliningrad.
L’Argentina arriva al Mondiale con alterne vicende nelle amichevoli, mentre l’Islanda non ha avuto un cammino troppo felice, con 3 sconfitte nelle ultime 5 gare.
Non ci sono, invece, precedenti tra le due squadre.

Qui Argentina

Dopo il forfait di Lanzini arrivato poche ore prima della manifestazione, Sampaoli ha chiamato Perez per completare la rosa; per il resto, l’esclusione più evidente è quella sempre discutibile di Mauro Icardi, mentre è dovuta ad un infortunio quella del portiere titolare Sergio Romero.
L’Albiceleste resta un’ovvia contendente al titolo finale, potendo puntare sull’immensa qualità offensiva che costringe addirittura in panchina Higuain a favore di Aguero.

Qui Islanda

La formazione di Hallgrimsson non dispone del talento delle contendenti, ma può affidarsi alla forza fisica e alla spinta stratosferica dei suoi tifosi, accorsi in massa per Russia 2018.
Sperano, infatti, di ripetere il successo di Euro 2016, in cui sconfissero anche avversari più blasonati come l’Inghilterra…ben oltre ogni aspettativa!
Toccherà al genio di centrocampo Gylfi Sigurdsson creare occasioni per il terminale offensivo Finnbogason, dimenticando la stagione che lo ha visto poco decisivo appena approdato all’Everton.

Le probabili formazioni:

Argentina (4-2-3-1): Caballero, Salvio, Otamendi, Rojo, Tagliafico, Mascherano, Biglia, Meza, Messi, Di Maria, Aguero.
All. Jorge Sampaoli
Islanda (4-2-3-1): Halldórsson, Sævarsson, Ingason, R. Sigurdsson, Magnússon, Gunnarsson, Hallfredsson, Gudmundsson, G. Sigurdsson, Bjarnason, Finnbogason.
All. Heimir Hallgrímsson