UEFA Nations League, le situazioni attuali

UEFA Nations League: Italia-Polonia
UEFA Nations League: Italia-Polonia

Lega per lega, gruppo per gruppo, ecco tutte le situazioni presenti nella UEFA Nations League.

Lega A

Nel Gruppo A comanda la Francia con quattro punti. Tuttavia però dovrà aspettare il risultato di Germania – Olanda per confermare la prima posizione. Punteggi pieni nei Gruppi C e D rispettivamente per Portogallo e Spagna. Nel Gruppo C l’Italia sarà obbligata a vincere in Polonia per mantenere la posizione nella Lega A senza retrocedere. Stesso discorso per una tra Inghilterra e Croazia nel Gruppo B. Situazione invece più consolidata nel Gruppo B dove Svizzera e Belgio sembrano sicure del raggiungimento dell’obiettivo. Fatali i nove goal (sei i biancorossi, tre per i gialloneri) rifilati alla povera Islanda.

Lega B

Punteggi pieni in questo caso per l’Ucraina nel Gruppo A e per la Bosnia nel Gruppo C. Attenzione quindi alle sfide tra Repubblica Ceca e Slovacchia e tra Irlanda del Nord e Austria, decisive per il proseguimento. Nel Gruppo B è già terminato il girone d’andata con Russia a 4 punti, Turchia a 3 punti e la Svezia a 1. Infine nel Gruppo D la Danimarca potrà allungare a 6 punti in caso di vittoria contro l’Irlanda.

Lega C

Girone di andata terminato nel Gruppo D con la Serbia al comando a 7 punti, seguita da Romania e Montenegro (rispettivamente a 5 e 4 punti). Infine la povera Lituania a 0 punti. Situazioni analoghe nei Gruppi B e C. Una squadra a 6 punti (Finlandia e Bulgaria), due squadre a 3 punti (Ungheria – Grecia e Cipro – Norvegia) e una squadra a punteggio vuoto (Estonia e Slovenia). Infine nel Gruppo A (unico a tre squadre) situazione in piena incertezza. Tutte e tre le squadre le abbiamo a 3 punti!

Lega D

Certe della promozione in Lega C la Georgia del Gruppo A e l’incredibile Kosovo del Gruppo C. Situazioni simili ma più incerte per il Lussemburgo nel Gruppo B e per la Macedonia nel Gruppo D, avendo entrambe un distacco di soli tre punti dalle inseguitrici.