Totti al veleno sul Var: “È una vergogna. Così cambiano i campionati”

TOTTI AL VELENO SUL VAR: “È UNA VERGOGNA. COSÌ CAMBIANO I CAMPIONATI”

Al termine di Roma-Inter i giallorossi hanno sorpreso tutti, non facendo presentare in zona mista Eusebio Di Francesco ma il simbolo Francesco Totti. L’ex capitano non ha lesinato parole durissime nei confronti del Var, reo a suo giudizio di aver penalizzato la Roma soprattutto per l’episodio del rigore su Zaniolo. Ecco lo sfogo:

“Tutti hanno visto quello che è successo. Mi chiedo come gli arbitri al Var non abbiano visto un fallo simile. È una vergogna. Che ci stanno a fare? Perché non chiamate loro a dare una spiegazione? Abbiamo messo apposta il Var per avere a disposizione la possibilità di rivedere azioni non viste e questa era troppo evidente. Forse stavano vedendo un’altra partita…”.

Poi continua: “È impossibile andare avanti così. Andrei da Fabbri e gli direi ‘Scusa, cosa stavi guardando?’. Non sto cercando alibi, però sicuramente attorno ad episodi come questi cambiano le partite. In quel momento potevamo passare in vantaggio e invece nell’azione successiva abbiamo preso il gol di Keita. Con errori di questo tipo possono cambiare i campionati”.