Top 11 semifinali Mondiali: Perisic e Mbappè mostruosi!

TOP 11 SEMIFINALI MONDIALI

Courtois: nonostante la sconfitta del Belgio, lui è il migliore in campo. Salva più volte i suoi compagni soprattutto in occasione del tiro di Pavard.

Vrsaljko: se la Croazia è in finale è anche merito suo. È di sua fattura il perfetto cross in occasione della zampata di Perisic per la rete del pareggio. Ai supplementari è poi provvidenziale a salvare sulla linea un colpo di testa di Stones sull’1-1.

Umtiti: oltre ad essere il match winner, è ottimo in fase difensiva e contiene facilmente gli attacchi del Belgio. 

Trippier: in avvio regala il vantaggio all’Inghilterra con una splendida punizione ed è instancabile per tutta la partita. Poi a supplementari è costretto in lacrime ad alzare bandiera bianca per un infortunio. 

Modric: non sembra in grandissima forma, ma appena tocca il pallone è sempre decisivo. È lui il cervello della Croazia, nella sua zona partono tutte le offensive della squadra di Dalic. 

Kantè: in due parole, motore inesauribile. Corre per tutti i 90 minuti ed è prezioso in entrambi le fasi, calciatore indispensabile.

Matuidi: anche lui come Kantè è inesauribile. Torna in campo ed offre una prestazione tutta sacrificio e grinta. 

Perisic: nel primo tempo è un fantasma, ma nella ripresa si sveglia. Prima segna un grande gol e poi colpisce il palo. È decisivo bei supplementari per l’assist al bacio a Mandzukic e adesso in finale serve un’altra grande prestazione.

Mandzukic: bisogna dire la verità, non fornisce una grande prestazione molto probabilmente perché frenato da un leggero guaio fisico. Ma è letale per la rete del 2-1 e quindi è impossibile non inserirlo nella top 11. 

Mbappè: sempre più decisivo, a campo aperto è inarrestabile. Gli manca solo il gol che magari avrà l’occasione di segnarlo in finale.