Serie A, Genoa: Ballardini out, torna Juric. Decisione giusta?

Sulla panchina del Grifone torna il tecnico croato

Tiene banco la situazione paradossale in cui si ritrova il Genoa: dopo un buon inizio di campionato il presidente Preziosi ha deciso di esonerare il tecnico Davide Ballardini. Al suo posto, rientra per la terza volta Ivan Juric.

Un rapporto deteriorato da tempo

Davide Ballardini è un tecnico che storicamente non ha mai avuto troppi peli sulla lingua, il che lo ha portato ad avere dei rapporti sempre burrascosi con i suoi presidenti; basti pensare che, il tecnico di Ravenna, da 10 anni non inizia e conclude la stagione con la stessa squadra.

E così, nonostante un’insperata salvezza raggiunta lo scorso anno in maniera trionfale, e nonostante un inizio di campionato non troppo negativo (12 punti in 7 partite), correlato alla valorizzazione del capocannoniere Piatek, il tecnico è stato sollevato dall’incarico nella giornata di ieri.

I motivi? Di certo alla base c’è un rapporto deteriorato ormai da tempo. Già ai tempi della salvezza genoana, il rapporto tra presidente e allenatore non era tra i più idilliaci. I due personaggi si trovavano a discutere spesso per i loro pareri divergenti riguardo la squadra rossoblu.

Preziosi in particolar modo apostrofa Ballardini, reputandolo colpevole di una difesa organizzata poco bene, cosa che si è vista anche nell’ultima uscita contro il Parma. Per questo e per altri motivi, il matrimonio tra Ballardini e il Genoa si è concluso per la terza volta.

Juric è l’uomo giusto?

Terza volta anche per Ivan Juric, che torna nuovamente alla guida del Grifone. Una scelta quantomeno opinabile per un allenatore che, nelle due occasioni in cui ha allenato i rossoblu, non ha mai lasciato il segno.

Il tecnico croato però, gode della stima, del rispetto e della fiducia del presidente Preziosi, che crede molto in lui. Juric da parte sua conosce alla perfezione l’ambiente genovese, avendoci anche passato 4 anni da calciatore professionista.

E forse, il croato avrà tratto insegnamento dagli errori commessi in passato, pronto a non sprecare questa terza importantissima chance.