Serie C, pace fatta tra Lecce e Catania

Si è risolto con una stretta di mano davanti al presidente della lega Gabriele Gravina il caso mediatico scatenatosi tra Lecce e Catania. I rappresentanti dei due club sono stati convocati in sede a Firenze dove hanno trovato la ‘pace’. Questo il comunicato della lega: ‘La Lega Calcio di Serie C ha espresso tutte le sue perplessità per i toni esasperati delle ultime settimane ed ha invitato Catania e Lecce a giocarsi la vetta del campionato, sportivamente, sino alla fine.’ Inoltre tra le due squadre è stata organizzata un’amichevole che inaugurerà l’inizio della prossima stagione sportiva. Altro argomento di discussione è stato il divieto di trasferta. Le tifoserie delle due squadre sono infatti tra le più penalizzate, in quanto lamentano il maggior numero di divieti per seguire la propria squadra nei campi ‘nemici’. Il presidente Gravina ha così ribadito l’impegno a far di tutto poichè le trasferte diventano libere per i supporter Salentini e siciliani. Andiamo però a vedere cosa c’è dietro a questa convocazione.

Il fatto

Inizia tutto qualche mese fa, quando l’ad rossoazurro Lo Monaco lancia pesanti accuse nei confronti del Lecce e della Lega. Secondo le sue parole infatti questi ultimi starebbero favorendo i primi. Da qui è una sfida quotidiana con l’amministratore etneo che ogni giorno piazza una nuova mina nel campo di battaglia. A dire il vero i salentini non hanno mai dato tanta importanza alle parole di Lo Monaco, dimostrando la loro superiorità sia mentalmente sia in campo (almeno fino ad ora). Queste polemiche inutili molte volte sporcano l’immagine del calcio italiano. Tra l’altro Lo Monaco non è nuovo a questi atteggiamenti. Basti ricordare le accuse che lanciava a Mourinho quando allenava l’Inter. In quel caso però il portoghese zittì l’Ad ridicolizzandolo e dicendo che se ‘Lo Monaco voleva far parlare di se, doveva pagare Josè, come fa l’Adidas’. Con la stretta di mano finale avvenuta ieri speriamo davvero che questa vicenda sia arrivata al culmine.

The following two tabs change content below.

Simone Puricella

loading...

Facebook Comments

You may also like

FA Cup, l’analisi dei match del pomeriggio

Fa Cup: bene il Southampton, Swansea al replay