Serie B, un’autorete di Capradossi lancia il Brescia. Bari ko 2-1

E’ terminato da pochi minuti l’anticipo dell’undicesima giornata di Serie B, quello che vedeva di fronte il Brescia ed il Bari.

Risultato a sorpresa al Rigamonti, con le Rondinelle che hanno vinto 2-1 contro la squadra allenata da Fabio Grosso.

La partita

Nei primi minuti di gioco il Brescia parte con coraggio, ma non riesce a rendersi pericoloso fino al 16′, quando Machin entra in area di rigore. Il giocatore equatoguineano, però, perde il tempo e permette a Basha di salvare il risultato.

Tre minuti dopo, però, la situazione si sblocca: Cassani sbaglia il colpo di testa difensivo servendo Ferrante, che lancia Caracciolo, il quale buca Micai in diagonale. E’ 1-0.

Ancora Brescia alla mezz’ora con una doppia occasione: prima è Ferrante a sfiorare il 2-0, poi Martinelli si fa respingere la conclusone da Micai.

Al minuto 34′ arriva il pareggio del Bari: cross di Fiamozzi e Galano tutto solo colpisce di testa e batte Minelli.

Prima dell’intervallo il Brescia va ancora vicinissimo al gol: Gastaldello lancia, Caracciolo supera Cassani, ma il suo tiro finisce sulla traversa. Finisce così il primo tempo, sull’1-1.

La ripresa inizia con un cambio che si rivelerà decisivo: Grosso toglie Marrone e inserisce Capradossi.

Nove minuti più tardi, infatti, è proprio Capradossi a combinare il patatrac, battendo il proprio portiere in modo estremamente goffo.

La risposta del Bari è molto timida e la prima vera occasione arriva al minuto 72′ con Iocolano, che però si vede respingere il tiro dall’intervento in scivolata di Gastaldello.

L’ultima emozione arriva all’82’ con Busellato, che sfiora il palo della porta difesa da Minelli su azione di calcio d’angolo.

Finisce 2-1 per il Brescia, che sale a quota 13 punti (16imo posto, ma la classifica è cortissima), mentre il Bari, con 16 punti, rimane al quarto posto in attesa delle partite di domani.