Il campionato cadetto torna in campo

Dopo l’anticipo di ieri con il Parma che ha vinto sul campo dell’Ascoli conquistando il secondo posto, questa sera torna in campo la Serie B. Si completerà il quadro relativo alla giornata numero 36 e molto verdetti verranno virtualmente archiviati. Innanzitutto l’Empoli, questa sera può quasi festeggiare la promozione in Serie A, vincendo sul campo del Cesena. I padroni di casa, però, necessitano di tornare al successo per uscire in fretta dalla zona playout. Nelle ultime dieci, due vittorie per il Cesena, mentre l’Empoli è stato praticamente perfetto, pareggiandone solamente tre. Il match clou è quello del ‘Tombolato’ tra Cittadella e Palermo. I veneti non vincono dal 3 marzo e devono fare attenzione a non scivolare fuori dalla zona playoff a scapito del Foggia che sta salendo. Il Palermo è momentaneamente terzo, a pari punti col Frosinone, e non vince dal 29 marzo.

Frosinone in cerca di riscatto ad Avellino. Bari riceve il Novara

Sabato, il Frosinone non ha giocato una partita incoraggiante contro lo Spezia, ed i tifosi iniziano a spazientirsi: solo tre vittorie per i ciociari nelle ultime dieci e terzo posto, dopo aver sognato la prima posizione. Comunque questa sera non sarà una sfida semplice, in quanto i ciociari saranno ospitati dall’Avellino di Foscarini, ancora alla ricerca di punti salvezza. Gli irpini sono quindicesimi ed una vittoria sarebbe oro colato per loro. Sempre in chiave playoff e playout, il Bari riceverà il Novara. I pugliesi sono sempre quinti ma nelle ultime quattro ha ottenuto solo una vittoria, mantenendo comunque il +4 sul Perugia sesto. I piemontesi ne hanno vinte due nelle ultime dieci e si trovano a +1 sulla zona playout.

Sfida playoff a Carpi. Entella per Inzaghi e Brescia per lo Spezia

Il Carpi può approfittare del momento no del Cittadella e può salire in zona playoff. Ma per farlo deve sconfiggere il Perugia, che ha rallentato vistosamente dopo un brillante periodo in cui ha inanellato una serie interminabile di vittorie. Gli emiliani hanno vinto solo tre partite nelle ultime dieci ed hanno il peggior attacco del torneo. Il Venezia di Inzaghi ha frenato la sua corsa, pur mantenendosi in zona playoff, a pari punti con il Cittadella, contro il quale ha vinto la sua ultima partita. A far visita ai lagunari sarà l’Entella che si trova a +1 sul terz’ultimo posto. Ultima vittoria dei liguri datata 25 marzo, esattamente come il Venezia. Lo Spezia è reduce da due pareggi consecutivi ed i playoff sono distanti quattro lunghezze. Con un po’ più di continuità, i liguri avrebbero potuto fare decisamente meglio. Al ‘Picco’ arriva il Brescia di Boscaglia, che si è rilanciato in chiave salvezza. Ora i lombardi sono 14mi e non perdono dal 24 marzo. Di questo passo la salvezza è assicurata!

Cremonese e Pro Vercelli in crisi: Salernitana e Pescara per loro

Allo stadio ‘Zini’ di Cremona, la Cremonese riceverà la Salernitana. I grigiorossi non vincono ormai da quasi tre mesi e stanno crollando in classifica. La Salernitana è un’avversaria ostica, di certo non una squadra semplice da affrontare, anche se la vittoria manca dal 25 marzo. Anche la Pro Vercelli non vince da tanto tempo, proprio contro la Cremonese ad inizio febbraio. Da lì in poi solo pareggi e tante sconfitte, che hanno fatto precipitare i piemontesi all’ultimo posto in classifica. Al ‘Piola’ arriva il Pescara, altra formazione in piena crisi, in quanto non vince dal 10 febbraio. Ultimo match in programma è quello del ‘Liberati’ tra Ternana e Foggia. I pugliesi sono la sorpresa di questo campionato, in quanto giocano un ottimo calcio e si stanno avvicinando a grandi passi alla zona playoff. Sette gol fatti nelle ultime due partite. Ma a Terni non sarà facile: la Ternana di De Canio sta vivendo un ottimo momento, trascinata dalle reti di Montalto e Carretta.