Serie B: Avellino, Bari e Cesena bocciate dalla Covisoc. A rischio l’iscrizione al campionato

Serie B: Avellino, Bari e Cesena bocciate dalla Covisoc

Continuano i disguidi nelle iscrizioni al prossimo campionato di Serie B. La richiesta di ammisione da parte di Avellino, Bari e Cesena è stata bocciata dalla Covisoc, e ciò impone ai tre club di presentare un ricorso entro le 19 di lunedì 16 luglio.

La squadra pugliese è passata dal sognare la Serie A a rischiare di non poter giocare il campionato cadetto. La situazione non appare tragica, ma persiste il problema finanziario che non permette ai Galletti di versare i 3mln mancanti per l’aumento di capitale.

Il contesto sulla carta più semplice è degli irpini. Il presidente Taccone ha dichiarato che la fideiussione è regolare, ma rimangono alcuni problemi per la ricapitalizzazione. Si attendono ancora delle notizie ufficiali.

Risulta tragica la situazione che si vive nell’ambiente bianconero. Nonostante le molteplici respinte al piano di risanamento del debito, i cavallucci marini hanno inviato lo stesso la richiesta di partecipazione al campionato. Per loro si parla di 32mln di passivo, risanabili solamente con un cambio di proprietà o con importanti investimenti dell’attuale dirigenza.