Serie B, 42° giornata: Frosinone per la A, salvezza appesa ad un filo

Presentazione dell'ultima giornata del campionato cadetto.

La corsa promozione

Il Frosinone è davvero ad un passo dal ritorno nella massima serie dopo un solo anno. Ai ciociari basta infatti una vittoria in casa con il Foggia per festeggiare la promozione. Ma i tre punti possono anche non essere essenziali. Una non vittoria del Parma a La Spezia e del Palermo all’Arechi contro la Salernitana possono valere ugualmente il secondo posto per i ragazzi di Longo.

La situazione in zona bassa

Sono tante le squadre che in questi ultimi 90 minuti si giocano la permanenza in Serie B. Il match clou è sicuramente Novara-Entella. I padroni di casa occupano l’ultimo posto utile per andare ai play-out mentre i liguri in questo momento sono al terzultimo posto a tre punti dai piemontesi. Serve solo una vittoria dunque per andare agli spareggi salvezza mentre il Novara può vincere per sperare addirittura di evitare i play-out. Play-out che cerca di evitare anche il Brescia a cui basta un pareggio ad Ascoli per brindare alla salvezza mentre i padroni di casa, occupanti la seconda piazza per lo spareggio, hanno bisogno di una vittoria. Altra squadra ancora in bilico è l’Avellino, sopra la linea rossa grazie alla differenza reti, di scena in casa del fanalino di coda Ternana. Due punti sopra la zona play-out sono il Pescara, ospite del Venezia, e il Cesena, che gioca contro la Cremonese.

Le altre partite

Completano il quadro Empoli-Perugia, Cittadella-Pro Vercelli e Bari-Carpi. Queste sfide decideranno le posizioni finali in chiave play-off con Perugia, Cittadella e Bari squadre interessate.