Serie A, Udinese-Napoli 0-3: analisi del match. Partenopei a -4 dalla Juventus!

UDINESE-NAPOLI 0-3

Vince in scioltezza il Napoli in trasferta contro l’Udinese e accorcia a 4 punti la distanza dalla vetta occupata dalla Juventus. In gol Fabian Ruiz, Mertens e Rog nel finale.

PRIMO TEMPO

Pronti via e Ancelotti è costretto subito al primo cambio con l’infortunato Verdi che lascia posto a Fabian Ruiz. I partenopei comunque partono bene e dopo una doppia occasione per Callejon è proprio Fabian Ruiz a sbloccare la gara al 14′ con un bel destro a giro. L’Udinese prova a reagire con Lasagna, che approfitta di un clamoroso errore di Albiol ma trova l’opposizione di Karnezis. Zielinski al volo con il mancino sfiora il raddoppio colpendo solo l’esterno della rete. Ancora Lasagna da una parte e Mertens dall’altra vanno vicini al gol, poi Milik manda a lato di testa un cross dei compagni da buona posizione. Nel finale di tempo l’Udinese sfiora il pari con Pussetto che non riesce a trovare il tempo di tiro a tu per tu con Karnezis.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con i mugugni del pubblico friulano per la scarsa concretezza della propria squadra. Karnezis è ancora bravo a sventare una potenziale occasione da gol con un’ottima uscita. A metà tempo Samir rischia il pasticcio colpendo il palo della propria porta con un rinvio sciagurato. All’83’ arriva il sospirato raddoppio del Napoli con Mertens su rigore fischiato per fallo di mani di Opoku. Entra Rog al posto di Zielinski e all’85’ trova anche la gioia del gol con l’aiuto di una deviazione che mette fuori causa Scuffet. Nel finale Karnezis corona un’ottima partita con una gran parata sul colpo di testa di Samir.