Serie A: Torino – Napoli, I pagelloni

Ecco i voti e le dichiarazioni a caldo dei protagonisti del lunch match domenicale, Toro-Napoli.

Lo scontro fra Torino e Napoli è stato un exploit della qualità partenopea. Passeggiata per la squadra di Ancelotti, che porta a casa un 1-3 meritassimo sebbene complice degli errori della difesa granata, che si è fatta due gol quasi da sola. Nel post partita Walter Mazzarri, tecnico granata, ha dichiarato:” “Volevo ringraziare i tifosi. Oggi sembravamo un altra squadra rispetto ad Udine, faccio fatica a parlare di tattica. Nelle scorse gare eravamo cresciuti esponenzialmente, ma oggi sembrava ci fossimo scordati tutto”. Prosegue:”Sembravamo un altra squadra, voglio dire ai tifosi che mi dispiace. Meno male che non abbiamo il giorno di riposo”. Decisamente soddisfatto, e non poteva essere il contrario, Carletto Ancelotti che con le sue dichiarazioni coccola Insigne e applaude i suoi:”Si tratta di una bella vittoria, è stata una piacevole partita su un campo di un avversario ostico. Ci aiuta a migliorare l’autostima anche se bisogna stare coi piedi per terra. Dobbiamo crescere e migliorare”…”“Si tratta di una bella vittoria, è stata una piacevole partita su un campo di un avversario ostico. Ci aiuta a migliorare l’autostima anche se bisogna stare coi piedi per terra. Dobbiamo crescere e migliorare”.

Pagelle:

Torino

Salvatore SIRIGU 6 – Incolpevole nei gol subiti.

Armando IZZO 5,5 – Perde il pallone che porta al gol del 3-1.

Nicolas N’KOULOU 5 – In panico totale in avvio, quando gli attaccanti del Napoli si invertono spesso veloci.

Emiliano MORETTI 4,5 – La gara del Torino si mette subito male per un suo maldestro e svirgolato rinvio addosso a N’Koulou.

Ola AINA 5,5 – Insufficiente anche lui. Dal 77’ Vittorio PARIGINI – sv.

Daniele BASELLI 5,5 – Qualche buona giocata arriva solo nel primo quarto d’ora della ripresa.

Tomas RINCON 6 – Il meno peggio della mediana del Torino.

Soualiho MEITE 5,5 – Deludente anche lui. Dal 62’ Roberto SORIANO 6

Alex BERENGUER 5 – Conquista sì il rigore, ma tira anche troppi calci d’angolo nella stessa insopportabile maniera: corti e bassi sul primo palo.

Simone ZAZA 5,5 – Intesa ancora tutta da trovare con la squadra ma soprattutto poco poco lucido in zona gol.

Andrea BELOTTI 6 – La sufficienza arriva solo per aver trasformato con freddezza il calcio di rigore.

All. Walter MAZZARRI 5,5 – Male.

Napoli

David OSPINA 6 –  6 politico.

Elseid HYSAJ 6,5 – Berenguer è contenuto sempre con grande attenzione.

Raul ALBIOL 6 – Poche distrazioni e tanti duelli vinti nelle sportellate con Zaza e Belotti.

Kalidou KOULIBALY 6 – Un giallo in avvio che non compromette il suo approccio alla gara. Anzi, come Albiol gioca tranquillo e non ha mai grossi problemi con le punte granata.

Sebastiano LUPERTO 5,5 – L’unica nota negativa del Napoli. E’ spesso oggetto degli attacchi del Torino e non sempre è preciso. Dal 74’ Nikola MAKSIMOVIC 6

Marko ROG 6,5 – Ancelotti va di turnover e viene premiato. A fianco di Hamsik gioca una gara molto pulita.  Dal 60’ ALLAN 6 

Marek HAMSIK 6,5 – Nella sua 400ª partita in Serie A lo slovacco si dimostra ancora efficace. Molto meglio in questa 4-2-3-1 basso che rispetto alle prime uscite stagionali. Nota a margine: gioca 90 minuti. Dimostrazione che dal punto di vista fisico, Hamsik, è ancora assolutamente un giocatore valido…

José CALLEJON 6 – Forse il meno brillante di tutto l’attacco partenopeo, anche se sul gol del 3-1 c’è il suo zampino.

Simone VERDI 7 – Il gol del 2-0 è uno spettacolo, con il duetto insieme a Mertens davvero di grandissima qualità.  Dal 54’ Piotr ZIELINSKI 6,5

Lorenzo INSIGNE 7,5 – La posizione da seconda punta è un vestito nuovo cucitogli addosso da Ancelotti e che sembra calzargli a pennello.

Dries MERTENS 7 – Duetta perfettamente sia con Insigne che con Verdi. Suo l’assist sul gol del 2-0.

All. Carlo ANCELOTTI 7 – Questo Napoli è interessante. Vedremo se reggerà alla distanza, ma per ora è ancora il Napoli, nonostante tutto, la vera alternativa alla Juventus.