Serie A, Terracciano e Caputo costringono il Milan al pareggio, a Empoli è 1-1

Serie A Empoli Milan 1-1 / Doveva essere la partita del riscatto per il Milan dopo il beffardo pareggio casalingo contro l’Atalanta. La realtà dei fatti mostra, tuttavia, una squadra ancora imprecisa e molto sfortunata, che sbatte su un ottimo Empoli salvato soprattutto dalle prodezze del proprio portiere Terracciano. Guai, però, a ridurre al solo portiere la prestazione dei toscani. Gli attaccanti hanno svolto un ottimo lavoro e il talento dei singoli, nonostante l’assenza di Zajc, ha prodotto azioni davvero da manuale.

La partita

Gattuso sceglie Borini per sostituire Gonzalo Higuain e non Patrick Cutrone, ancora non al meglio e in panchina. Per l’Empoli, al posto dello squalificato Zajc, agisce il diciottenne ivoriano Traorè.

Il Milan parte fortissimo e al 10′ trova il gol del vantaggio. Grande azione a sinistra di Laxalt che mette in mezzo, il pallone arriva al limite dell’area a Biglia che scaglia un gran sinistro. Il tiro dell’argentino si infila nel sette dopo una deviazione di Capezzi. Per la Lega è autorete del centrocampista empolese.

I ragazzi di Andreazzoli non si fanno però mettere sotto e vanno vicinissimi al pari con La Gumina e Caputo, che però trovano due volte prontissimo Donnarumma. A questo punto, sale in cattedra Terracciano, che evita in più riprese il raddoppio rossonero con interventi prodigiosi in serie. Il primo è su Kessiè con un riflesso straordinario, poi su Bonaventura e almeno due volte su Suso.

Nel secondo tempo, l’Empoli trova il pareggio, anche se un po’ per caso. Romagnoli perde un pallone sanguinoso all’interno della propria area e stende Mchedlidze. Per l’arbitro è rigore e Caputo, freddissimo, trasforma. Nel finale, ci prova ancora il Milan soprattutto con Suso, ma ancora una volta Terracciano è decisivo con una parata incredibile sullo spagnolo.

Finisce 1-1 al Castellani, Milan che trova il terzo pareggio consecutivo, l’Empoli sale a 5 punti in classifica.