“Il settore ospiti sarà deserto”

La prima giornata del campionato di Serie A 2018/2019 non sarà come tutte le altre. Ancora una volta una tragedia si insinua tra i tifosi, tra i giocatori e tra tutti gli addetti ai lavori. Il crollo del Ponte Morandi di Genova ha lasciato in tutti noi una sensazione di smarrimento. Non si potrà vivere la prima giornata di campionato normalmente. Specie per i tifosi del Genoa e della Sampdoria. Le due società avrebbero chiesto di rinviare le partite contro Milan e Fiorentina, in segno di lutto. Al momento non si sa nulla, ma stamane è pervenuta la notizia secondo la quale il settore ospiti dello stadio Meazza di Milano non verrà aperto al pubblico ospite. O meglio, i tifosi del Genoa non seguiranno la propria squadra in segno di lutto.

Questo è il comunicato della curva:  “La nostra città è in lutto e per dignità, rispetto e dolore, la tifoseria del Genoa non assisterà alla partita prevista domenica allo stadio Meazza di San Siro. In attesa di sapere se Milan-Genoa “sarà rinviata dai signori del calcio, noi abbiamo deciso che il settore a noi riservato sarà, qualora si disputi l’incontro, completamente deserto. Poco importa cosa decideranno i soloni dello show business, per noi il silenzio ed il rispetto per la nostra città e per chi non c’è più e per le loro famiglie, viene prima di ogni cosa. Dopo l’ennesima catastrofe che ci ha colpito, piangiamo chi non c’è più e ci preoccupiamo per chi non ha più una casa e per le conseguenze del prossimo futuro di una città che vive da lustri difficoltà importanti. E riteniamo che questo adesso venga prima di una partita di calcio, anche se del nostro amato Grifone”.