Serie A, la Juventus la risolve nel finale contro un grande Frosinone, allo Stirpe è 0-2

Frosinone-Juventus 0-2 / Ci sono voluto più di 80 minuti per trovare lo spazio giusto, ma alla fine la Juventus, con grande sofferenza, espugna Frosinone e continua il suo viaggio a punteggio pieno in classifica. Per i bianconeri, decidono due gol nel finale di CR7 e Bernardeschi, entrato per Bentancur e migliore in campo assoluto.

Terzo gol in campionato per Cristiano Ronaldo che, dopo una partita sottotono, riesce a trovare lo spunto giusto e ad aprire le marcature di una gara che sembrava maledetta.

La partita

Dopo le fatiche di Valencia ed in vista del turno infrasettimanale con il Bologna, che anticipa il big match di sabato con il Napoli, Allegri sceglie di fare turnover a Frosinone. In campo ci sono Rugani per Bonucci, Cuadrado terzino per Cancelo e Bentancur per Matuidi. Davanti, al posto dello squalificato Douglas Costa, agisce Dybala con Mandzukic e CR7.

Longo, dal canto suo, sceglie Joel Campbell al fianco di Perica. Per il resto, l’undici è quello titolare per i ciociari.

Come prevedibile, la palla è sempre in mano alla Juventus già dai primi minuti, con il Frosinone che si chiude a riccio e prova ripartire. Nel primo tempo, l’occasione migliore è sui piedi di Cristiano Ronaldo, ma il suo sinistro incrociato è toccato da Sportiello con un grande intervento e poi allontanato sulla riga da un difensore.

Nel secondo tempo, la Juve continua a faticare nella ricerca degli spazi e spesso finisce con l’imbottigliarsi in mezzo alle maglie gialle dei padroni di casa. L’occasione migliore, prima dei gol, è sul piede di Alex Sandro, che colpisce bene con il sinistro ma sfiora il palo alla sinistra di Sportiello.

Al minuto 81, la Juventus trova il vantaggio. Azione sulla sinistra conclusa con un tiro di Pjanic, sul rimpallo la palla arriva a Ronaldo sul filo del fuorigioco che infila Sportiello. Un gol un po’ fortuito, ma cercato a lungo dai giocatori bianconeri durante tutta la partita.

Nel finale, con il Frosinone tutto in avanti alla ricerca del pari, arriva anche il raddoppio firmato da un grande Bernardeschi. I ciociari perdono palla in attacco, la Juventus riparte in contropiede e, sul cross di Pjanic l’ex Fiorentina insacca alle spalle di Sportiello.

Quinta vittoria consecutiva per la Juventus, che sale a quota 15 punti. Il Frosinone, ancora alla ricerca del primo gol in campionato, rimane a quota 1.