Serie A, fuochi d’artificio all’Olimpico: tra Roma e Atalanta è 3-3!

Serie A Roma Atalanta 3-3 / E’ stata una partita pazzesca quella che, nella serata di oggi, ha visto contro Roma e Atalanta. Abbiamo visto di tutto: colpo di tacco, contropiede, azioni manovrate, gol di rabbia. Tutto in 90 minuti di grandissimo spettacolo all’Olimpico.

E’ finita 3-3 la partita più bella di questo turno di campionato, anche meglio di Napoli-Milan di sabato sera. L’Atalanta si dimostra bestia nera dei giallorossi all’Olimpico: nelle ultime cinque stagioni, tre pareggi e due vittorie nerazzurre in casa dei capitolini.

La partita

Per trovare la prima meraviglia di questa partita non dobbiamo aspettare nemmeno 180 secondi. Sulla destra c’è Under, che mette in mezzo un pallone basso verso Pastore. Il Flaco, spalle alla porta, si inventa un colpo di tacco magico che sorprende tutti e, dopo un bacio al palo, si infila alle spalle di Gollini. E’ già 1-0, il pubblico giallorosso è già in visibilio.

Peccato, però, che l’Atalanta non ci stia e al 19′ arriva il pareggio. Azione sulla destra di Zapata, che scarica un gran destro verso la porta. Il pallone supera Olsen, ma sbatte contro il palo. Di gran carriera è Castagne a raccogliere il tap in e a fare 1-1.

Passano tre minuti e l’Atalanta completa la rimonta. Pasticcio di Manolas sulla destra che perde palla sul pressing di Zapata che si invola e mette in mezzo. Dall’altra parte arriva Emiliano Rigoni, che supera Olsen e segna il suo primo gol in Serie A.

Al 38′ arriva anche il tris degli uomini di Gasperini. Azione bellissima dei nerazzurri avviata ancora da Rigoni, che scambia in velocità con Pasalic e fredda per la terza volta Olsen. Doppietta all’esordio in Serie A per l’argentino arrivato dallo Zenit.

Nella ripresa, Di Francesco mette mano alla panchina e inserisce Kluivert e N’Zonzi. Al 60′, la Roma accorcia le distanze con un gran tiro di Florenzi che sorprende, sotto le gambe, Gollini. E’ il chiaro segnale che la Roma è viva e l’allenatore giallorosso mette in campo anche Schick per Florenzi.

Al minuto 82, punizione battuta da Pastore e Manolas mette il piede, battendo ancora Gollini e trovando il 3-3.

Nel finale, i giallorossi potrebbero anche trovare il quarto gol, ma Gollini è miracoloso, con il piede, su Schick. Finisce 3-3 una partita meravigliosa, entrambe le squadre salgono a quota 4 punti in classifica.