Serie A, Fiorentina-Spal 0-0: Meret blocca la viola, solo un pari per Pioli

Frena la Fiorentina, che al Franchi non va oltre lo 0-0 sulla Spal. La squadra di Pioli attacca per tutti i 90 minuti, ma viene fermata da uno strepitoso Meret che regala a Semplici un punto d'oro in chiave salvezza.

PRIMO TEMPO

Dopo 10 minuti il Franchi tira un sospiro di sollievo. Vitor Hugo interviene sul pallone, ma la caduta di Felipe inganna l’arbitro che inizialmente fischia il penalty. Fondamentale l’intervento del Var che  fa giustizia e toglie il rigore alla Spal. Passato il pericolo la viola si butta in avanti. Chiesa è la spina nel fianco, liberato dai cambi di campo di Saponara e libero di giocarsi l’uno contro uno con Costa. Ed è proprio con questo copione che nascono le grandi occasioni per la Fiorentina. Prima Veretout arriva sul fondo, serve Saponara che al volo calcia fuori. Poi è Chiesa che prima libera Biraghi davanti ad un provvidenziale Meret, poi il figlio d’arte si mette in proprio ma è ancora il portiere dei ferraresi a dire di no. L’ultimo sussulto è un cross del solito Chiesa, su cui Simeone non arriva di un soffio. La Spal porta lo 0-0 al duplice fischio.

SECONDO TEMPO

Semplici costretto a far uscire Costa, infortunato, per Mattiello. Ma proprio questo cambio giova ai bianco azzurri, che riescono a contenere le offensive viole ed hanno una buona occasione al 57’, quando Antenucci invece di calciare serve un pallone in mezzo per un compagno che non c’è. Pioli fa uscire Simeone e Saponara per Falcinelli e Eysseric e i viola tornano all’assalto. Ma la Spal chiude tutti gli spazi e i padroni di casa fanno molta fatica. L’unica, enorme occasione, arriva in contropiede al 85’ con Gil Dias che lanciato a rete, calcia addosso a Meret, assoluto migliore in campo. La viola termina così la sua striscia di vittorie, mentre la Spal trova un punto d’oro in ottica salvezza.