Serie A, Empoli-Roma 0-2: analisi del match. A segno Nzonzi e Dzeko!

EMPOLI-ROMA 0-2

Nell’anticipo del sabato sera dell’8° giornata di Serie A la Roma fatica ma vince contro l’Empoli per 0-2. A segno Nzonzi nel primo tempo e Dzeko nella ripresa. Sfortunato l’Empoli, che sbaglia anche un rigore con Caputo.

PRIMO TEMPO

Pronti-via e Under con un tiro da distanza siderale impegna Terracciano. L’Empoli non ci sta e ci prova con Krunic, che tuttavia si vede murare in angolo. Under è scatenato e la sua girata termina a lato di un soffio dopo una deviazione. Dall’altra parte Caputo va alla conclusione dal limite ma calcia troppo centralmente. Al 36′ si sblocca il match: Pellegrini pennella un cross sulla testa di Nzonzi che fredda Terracciano per lo 0-1. Nel finale Bennacer prova a raggiungere il pareggio con un tiro da fuori che però termina altissimo.

SECONDO TEMPO

L’Empoli va alla ricerca del pari ad inizio ripresa con Zajc che apre il mancino dal limite e calcia fuori di poco. La reazione della Roma è affidata ad un tiro a giro di Under che lambisce il palo e si spegne sul fondo. I toscani a poco a poco prendono il controllo della partita e prima colpiscono il palo con Bennacer su punizione, poi hanno l’occasione della vita per pareggiare ma Caputo calcia alto dagli 11 metri un rigore fischiato per fallo di mano di Under. Lo stesso turco e Santon vanno alla conclusione ma i loro tentativi sono sterili. Caputo è proprio in giornata no e si mangia altri due gol sparando alto da pochi passi prima e calciando sull’esterno della rete poi. Entra La Gumina ed ha anche lui la sua chance per pareggiare ma strozza troppo il tiro. All’85’ perciò sul ribaltamento di fronte è la Roma a raddoppiare con Dzeko, ben servito da El Shaarawy.