Serie A, Atalanta-Inter 0-0: le dichiarazioni di Gasperini e Spalletti

Gli allenatori di Atalanta e Inter commentano il match

during the serie A match between Atalanta BC and FC Internazionale at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on April 14, 2018 in Bergamo, Italy.

Atalanta-Inter 0-0. Questo è il risultato finale della partita valida per la 32^ giornata di Serie A, giocata all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. Abbiamo registrato a fine partita, le dichiarazioni degli allenatori delle due squadre, Gasperini e Spalletti.

Spalletti: “Icardi non segna? E’ un problema vostro”

Il tecnico di Certaldo a fine partita si è concentrato inizialmente sulle domande poste sul capitano Icardi; vedere per 3 partite consecutive il nome del capitano nerazzurro non inserito nel tabellino marcatori ormai fa notizia; ma non per Spalletti che dichiara: “Voi guardate solo se Icardi e Perisic non segnano ma abbiamo creato e siamo stati in partita fino all’ultimo in un campo difficilissimo. Mauro non ha fatto gol ma è un problema vostro, la squadra ha creato quattro palle gol pulite su questo campo, poi ognuno legge i dati che vuole. Palla addosso alla punta, appoggio e da lì si costruisce: come del resto ha fatto l’Atalanta”.

In seguito Spalletti si è espresso sulla sostituzione di Rafinha, che è stato giudicato troppo stanco per continuare la partita; il brasiliano probabilmente, non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Riguardo la partita nel suo concreto, l’allenatore ha dichiarato che nel primo tempo i suoi ragazzi non sono stati molto bravi, e non sono riusciti a creare gli spazi giusti; molto meglio nella ripresa.

Gasperini: “Ottimo punto per l’Europa”

Parzialmente simili le dichiarazioni dell’allenatore degli orobici, Gian Piero Gasperini, perlomeno sull’analisi della partita: anche il Gasp ha dichiarato che i suoi ragazzi hanno giocato meglio nel primo tempo, soprattutto nella prima mezzora; nella seconda frazione, l’Atalanta ha pensato maggiormente a difendersi e a soffrire.

Un buon giudizio anche su Barrow, attaccante gambiano del vivaio ormai consolidato dell’Atalanta; Gasperini loda il suo talentino, giudicandolo “pericoloso e positivo”.

Per quanto riguarda il periodo della sua squadra, Gasperini inizia a tracciare conclusioni: rispetto all’andata, dice l’allenatore di Grugliasco, i suoi hanno più punti; quella contro l’Inter per lui, è una di quelle partite che aumenta l’autostima, contro una squadra in piena lotta per la Champions League.

Infine un parere sulla corsa Europa della Dea, dopo l’esaltante stagione europea vissuta quest’anno: “La squadra sta bene per giocare le prossime gara con fiducia, convinzione, abbiamo scontri diretti in casa con Torino, con Milan, è lì che non dovremo sbagliare, la sconfitta con la Samp ci ha tolto il vantaggio che avevamo ma ci sono ancora diverse partite e faremo il massimo”.