Serie A, analisi sulle partite del sabato della 13ª giornata

Le partite del sabato della 13ª giornata di Serie A

Le partite del sabato della 13ª giornata di Serie A si apre con la vittoria a sorpresa dell’Udinese in casa contro la Roma. Buona la prima per Nicola che dimostra ancora una volta le proprie capacità di allenatore. La Juventus invece continua a vincere e l’Inter riprende la sua corsa.

Udinese-Roma

Sicuramente il risultato più clamoroso del sabato, la vittoria per 1-0 della squadra allenata da Nicola ha sorpreso un pò tutti. Il nuovo allenatore friulano inizia col botto la nuova esperienza dando una lezione di calcio alla compagine romanista. Tra i suoi il migliore è stato Rodrigo De Paul, non più una sorpresa di questo inizio stagione dove si sta dimostrando un calciatore superiore alla media. D’altro canto Eusebio Di Francesco non può essere assolutamente contento della prestazione dei suoi. I più negativi sono stati Schick e Kluivert, i due giovani non hanno dimostrato di essere all’altezza della situazione. La Roma è sembrata una squadra spenta con la testa già alla prossima partita di Champions League. Questa sconfitta non aiuta di certo la classifica finora non esaltante, infatti la squadra romanista si trova a -9 dall’Inter con lo scontro diretto tra Lazio e Milan ancora da disputare.

Juventus-Spal

La Juventus vince in scioltezza in casa contro la Spal. La vittoria per 2-0 dimostra ancora una volta la maturità di questa squadra nel non sottovalutare i match antecedenti all’impegno internazionale. Sicuramente la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri è in grado di sopperire ad eventuali assenze e ad un robusto turnover. In casa Spal invece non si poteva chiedere di più ai ragazzi di Semplici, che hanno dimostrato ancora una volta di essere squadra venendo a giocare all’Allianz Stadium molto propositivi con una costruzione dal basso e un giro palla finalizzato ad eludere la pressione avversaria.

Inter-Frosinone

L’Inter di Luciano Spalletti ritorna a vincere dopo la pessima prestazione di Bergamo. La vittoria per 3-0 conferma la crescita dal punto di vista mentale rispetto allo scorso anno ed una profondità della rosa non indifferente. Gli autori dei gol sono Lautaro Martinez e Keita con una doppietta. Da sottolineare la prestazione monumentale del solito Politano. Sempre di più l’ala italiana si sta dimostrando un ottimo giocatore e forza motrice di questa squadra. Poco da dire sulla formazione ciociara che ha provato a fare la partita ma c’è stato poco da fare vista la forza dell’avversario. Non era certamente questa la sfida dove ottenere punti, i match importanti saranno i prossimi. Il peggiore in campo è stato l’arbitro Pairetto con una gestione non coerente dei cartellini dimostrandosi in certe circostanze molto fiscale ed in altre no.