Sassuolo-Milan, dichiarazioni e pagelle: Suso guerriero puro

Sassuolo-Milan, dichiarazioni e pagelle

Bucchi

“Le partite di serie A si giocano tutte sul filo e gli episodi le determinano. Noi siamo campioni nel mettere le partite sempre in salita. Perché le sconfitte con Udinese, Napoli e Milan, per quanto diverse sono arrivate per errori nostri. Stasera è stato lo stesso. Partita approcciata bene. Contro una squadra forte ma che sapevamo in difficoltà. Magari davanti a una nostra pressione avrebbero potuto andare in difficoltà. Abbiamo messo loro addosso molta pressione con Mazzitelli. Poi abbiamo fatto un regalo su un corner e messo la partita in salita contro una squadra forte come il Milan. Noi abbiamo provato, ma abbiamo faticato ad aggirare la loro linea mediana. Abbiamo messo venti cross in area ma ci manca la cattiveria e la voglia di far gol a tutti i costi. La voglia di fare gol è alla base di ogni prestazione. Troppe volte questo non ce l’abbiamo”

Montella

“Abbiamo fatto una buona partita, espresso tutte le nostre qualità, tante ancora le possiamo migliorare, ci sono momenti in cui ci manca spensieratezza e coraggio, questa squadra ha qualità che deve accrescere e migliorare. Siamo sicuramente un po’ indietro rispetto alla classifica, sia perché gli altri vanno troppo veloce, sia perché abbiamo perso qualche patita di troppo che non avremmo meritato di perdere: saremmo stati ugualmente lontani dalla vetta, ma avremmo avuto sicuramente un po’ di fiducia in più. Il cammino comunque è lungo e la squadra è destinata inevitabilmente a crescere e migliorare perché in rosa ci sono giocatori come Bonucci, Biglia e Kalinic che hanno una storia e possono crescere loro e far crescere i più giovani. Credo in questa squadra, credo nel nostro cammino e credo che queste cose si possano capovolgere, oggi abbiamo rosicchiato qualcosina. L’importante è non perdere continuità nella crescita. Scontri diretti? Dopo il Napoli abbiamo un cammino alla nostra portata se mettiamo in campo i valori di questa sera, poi ci sono gli scontri diretti del girone di ritorno che possano essere capovolti. All’inizio le aspettative erano alte e c’era tantissimo entusiasmo, abbiamo in rosa dei ragazzi giovani, a volte è opportuno inserirli gradualmente, si tratta di un patrimonio che crescerà, abbiamo costruito una squadra per il presente e per il futuro.

Le pagelle

SASSUOLO – Consigli; 6 Gazzola 6, Cannavaro 5,5, Acerbi 6, Peluso 5; Missiroli 5,5, Mazzitelli 6,5, Cassata 6 (10′ st Matri 6); Politano 6,5 (39′ st Rogerio s.v.), Falcinelli 5, Ragusa 5 (25′ st Pierini 5,5).

MILAN – Donnarumma 6,5; Zapata 6, Bonucci 6,5, Romagnoli 7; Calabria s.v. (14′ Abate 6), Kessie 7, Calhanoglu 6,5 (19′ st Locatelli 5,5), Montolivo 6,5, Borini 5,5 (37′ st Antonelli s.v.); Suso 7, Kalinic 5,5.

Nel Sassuolo sono in pochi a salvarsi: Consigli, Acerbi, Mazzitelli, Cassata e Politano. Il resto della squadra invece ha deluso molto le aspettative, in particolare Falcinelli da cui si aspettava molto di più.

Buona invece la prestazione della squadra di Montella: Suso il migliore in campo, benissimo Romagnoli e Kessiè, Kalinic non al top.