Sampdoria tra le grandi d’Europa: numeri da capogiro per i blucerchiati.

Sampdoria tra le grandi d’Europa: numeri da capogiro per i blucerchiati. Una delle più grandi sorprese di questo campionato è sicuramente la grande stagione che sta attraversando la Sampdoria. Statistiche da capogiro per la squadra allenata da Giampaolo, la quale, mettendo insieme le opportune statistiche, sembra non sfigurare dinanzi a colossi come Barcellona, Manchester City e la stessa Juventus. Si perché in quanto a gol subiti, i blucerchiati sono la miglior difesa in campionato. Se si vanno ad analizzare altri eventuali statistiche, come punti in casa e la percentuale di tiri nello specchio subiti, si scopre che la Sampdoria è la prima difesa in A con merito. Dopo il posticipo di ieri sera contro il Sassuolo sono solo 4 le reti incassate dai blucerchiati. Numeri importanti che proiettano la squadra allenata da Giampaolo in un realtà molto diversa da quella ipotizzata ad inizio anno, ovvero il quinto posto, a tre punti dalla Lazio.

Difesa nuova e affidabile: La fiducia di Giampaolo nei suoi ragazzi.

Nessuno si sarebbe aspettato una classifica del genere dopo nove giornate, probabilmente nemmeno Giampaolo. Dopo un mercato non propriamente roseo e alcune cessioni eccellenti come Torreira, ci si aspettava il solito anno di transizione. Anche la difesa è cambiata parecchio, Tonelli e Andersen che ad inizio anno erano una scommessa, sono ora i due pilastri della difesa. Indispensabili per il gioco di Giampaolo. Un 4-3-1-2 molto compatto, molti tocchi e partecipazione di tutti nella manovra offensiva. Un attacco che ha trovato in Ramirez il faro e in Defrel l’esecutore. In sostanza una macchina quasi perfetta con ancora qualche sbavatura. Anche il portiere, nuovo volto in casa Samp sta regalando gioie ai tifosi, Audero è l’anello che chiude un meccanismo e un’impronta che Giampaolo ha saputo trasmettere a questa squadra. Ora serve però ancora un piccolo balzo in avanti. La prossima giornata potrebbe dare alla Samp quel pizzico consapevolezza o follia in più per iniziare a pensare finalmente in grande, contro il Milan ci si giocherà più dei tre punti.