Sampdoria-Spal 2-1, analisi del match: Paloschi illude i ferraresi, ma i blucerchiati si svegliano e vincono il match!

01-10-18 SAMPDORIA-SPAL CAMPIONATO SERIE A 2018-19 KAROL LINETTY ESULTA DOPO 1-1

La Sampdoria conferma il fattore casa e nel Monday Night della 7ª giornata batte la Spal per 2-1.

PRIMO TEMPO

Dopo 12 minuti la Samp si vede annullare un gol di Quagliarella per fuorigioco di Barreto che aveva servito l’ex Napoli che non ha avuto problemi a segnare. Al 21º però i ferraresi passano in vantaggio con Paloschi. La punta al suo ritorno in campo dal 1º minuto, approfitta di una respinta difettosa di Audero su Lazzari e batte il portiere scuola Juve per la rete dell’1-0. Non tarda però la reazione dei blucerchiati che dopo quattro primi giungono al pareggio. Grande azione della squadra di Gianpaolo con Linetty che raccoglie un’ottima sponda dell’immortale Quagliarella e al volo batte Gomis per la rete dell’1-1. La partite poi prosegue a ritmi blandi fino al 48º quando il direttore di gara fischia la fine della prima frazione.

SECONDO TEMPO

Ai liguri bastano 15 minuti per completare l’operazione sorpasso. Quagliarella vede la sua conclusione respinta da Gomis, ma il trentacinquenne campano con grande altruismo appoggia per Defrel che con il mancino non ci pensa due volte e sigla il 2-1. Al 67º arriva il primo accenno di reazione della Spal con Petagna che mette in apprensione la difesa della Samp ma il suo mancino è respinto da Audero che si riscatta dopo il parziale errore del primo tempo. Prima del triplice fischio ci prova ancora l’attaccante ex Atalanta ma ancora una volta il portiere blucerchiato è attento. Vince a Samp che quindi vola a quota 11 punti, terzo ko in poco più di una settimana per la Spal che resta inchiodata a 9 punti.