Roma, riscattati ufficialmente Defrel e Schick. Ceduti definitivamente Iturbe e Doumbia

Defrel e Schick, la Roma ci crede

La Roma ha riscattato definitivamente Gregoire Defrel e Patrick Schick. A riportarlo è la stessa società giallorossa, attraverso una nota apparsa sul sito ufficiale, così sintetizzata: “Per i calciatori Defrel e Schick sono stati sottoscritti inizialmente contratti a titolo temporaneo rispetto ai quali al termine del Semestre si sono verificate le condizioni contrattuali previste che impongono di trasformare l’acquisto temporaneo in definitivo.” Occorre ricordare che Defrel è arrivato a Trigoria dal Sassuolo nel luglio scorso per una cifra che si aggira intorno ai 23 milioni di euro. Invece Schick è stato prelevato dalla Sampdoria dopo un lungo tira e molla con la Juventus. A causa di problemi cardiaci il giocatore ceco ha saltato gran parte della prima parte di stagione; questi problemi hanno causato perplessità circa le sue possibilità di scendere in campo, ragion per cui la Juve non lo ha acquistato.

Iturbe e Doumbia, meteore della Roma dal talento inespresso

Sul fronte cessioni, la Roma ha lasciato partire definitivamente Juan Manuel Iturbe e Seydou Doumbia, i quali sono sbarcati nella capitale rispettivamente dall’Hellas Verona e dal CSKA Mosca. Entrambi hanno mostrato più ombre che luci e non hanno lasciato il segno con la maglia della Roma. Questa mattina, sempre nella stessa nota ufficiale del club, sono state comunicate le cessioni a carattere definitivo: “Prima della data della Relazione semestrale, si sono verificate le condizioni contrattuali che impongono alle società cessionarie di trasformare l’acquisto temporaneo in definitivo.” Per maggior chiarezza Iturbe è stato ceduto al Club Tijuana. Invece Doumbia ha firmato per lo Sporting Lisbona. Inoltre la Roma ha anche deliberato un aumento di capitale di 115 milioni di euro deliberato il 26 ottobre 2017: passivo di 40,3 milioni.