Roma-Inter: presentazione match, dichiarazioni e probabili formazioni

Roma-Inter: presentazione del match

Allo stadio Olimpico di Roma alle 20.30 di domenica 2 dicembre andrà in scena il big match tra Roma ed Inter valevole per la 14ª giornata di Serie A. Partita cruciale per entrambe le squadre che cercano fortuna nel campionato italiano dopo non aver trovato la vittoria nel turno di Champions League.

Statistiche

Perfetto equilibrio nelle ultime sei sfide di campionato tra Roma e Inter, con due vittorie a testa e due pareggi. La Roma ha perso l’ultimo incrocio casalingo di campionato contro l’Inter, dopo che era rimasta imbattuta negli otto precedenti. Un campo non facile per i nerazzurri. I giallorossi sono la squadra che ha segnato più gol in incontri casalinghi di questo campionato (16). L’Inter invece ha subito solo sei reti fuori casa nella Serie A in corso (quattro nella partita di Bergamo), infatti è la seconda miglior difesa in trasferta dietro alla Juventus.

Dichiarazioni della vigilia

Eusebio Di Francesco: “Schick deve dare di più e credere maggiormente nelle sue potenzialità, servono giocatori al top. L’Inter ha dimostrato di essere più forte, ma noi dobbiamo pensare a vincere. Voglio una squadra col sangue agli occhi e che dia tutto in campo. Deve scattare qualcosa per invertire la rotta, spero succeda domani. Basta errori, alla Roma servono uomini forti”.

Luciano Spalletti: “Sempre emozionante ritornare dove ho allenato, affronteremo la gara con tranquillità e non sarà decisiva per estromettere i giallorossi dalla corsa al quarto posto. Se si dice che dobbiamo vincere per forza, mi prendo il complimento e vuol dire che abbiamo fatto tanta strada. Vrsaljko è a disposizione. Nainggolan? E’ dispiaciuto perché sa di non aver ancora dato tutto il suo contributo”.

Probabili formazioni

Roma (4-2-3-1) Olsen; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Schick. All. Eusebio Di Francesco.

Inter (4-3-3) Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic, Joao Mario; Politano, Icardi, Keita. All. Luciano Spalletti.