Primavera, Inter-Chievo 1-1: Analisi e tabellino del match

PRIMAVERA, INTER-CHIEVO 1-1

Dopo due vittorie nelle prime due giornate l’Inter di Vecchi compie il primo passo falso del campionato. Al Centro Sportivo Facchetti il Chievo strappa un pareggio, giocando una buona partita difensiva. Aspettando le partite di domani, Inter e Chievo momentaneamente solitarie in vetta alla classifica.

PRIMO TEMPO

Nella prima frazione molto meglio l’Inter dei clivensi. I nerazzurri partono forte ed impegnano il portiere avversario Pavone con una punizione di Sala. Poi va al tiro Zaniolo ma non riesce a inquadrare la porta. Nel Chievo mette in mostra le sue grandi qualità Gaudino mettendo in porta il compagno Rivi, ma quest’ultimo fallisce il tap-in. Pinamonti commette qualche errore di troppo in fase offensiva, più pericoloso Odgaard che sfiora il palo con un bel tiro. Continuano a provarci Pinamonti e Odgaard da una parte e Brignoli dall’altra ma il più pericoloso è sempre il terzino Sala nel finale di tempo.

SECONDO TEMPO

In avvio di ripresa il Chievo ha una doppia occasione colossale, prima con Michelotti e poi con Vignato: è bravissimo Dekic. Al 70′ i gialloblu passano addirittura in vantaggio: il neo entrato Omayer va via benissimo sulla fascia e mette in mezzo per Rabbas che da ottima posizione non può sbagliare. L’Inter però pareggia già al 78′ con Zaniolo che sugli sviluppi di un calcio d’angolo è bravo a svettare più in alto di tutti e incornare in porta. Nel finale il classe 2000 Merola e Sala provano a portare a casa i tre punti ma le loro iniziative non hanno successo.

IL MIGLIORE: Sala (I)

TABELLINO

Marcatori: 70′ Rabbas (C), 78′ Zaniolo (I).

Inter: Dekic; Valietti, Nolan, Bettella, Sala; Emmers, Rada (83′ Merola), Brignoli (75′ Rover); Zaniolo; Odgaard, Pinamonti (60′ Belkheir). A disposizione: Pissardo, Corrado, Zappa, Lombardoni, Schirò, Gavioli, Danso, Mutton, Adorante. Allenatore: Stefano Vecchi.

Chievo: Pavoni; Kaleba, Sbampato, Pogliano; Michelotti, Di Masi (63′ Bertagnoli), Liberal, Gaudino, Rabbas; Rivi (89′ Isufaj), Vignato (68′ Omayer).
A disposizione: Zanchetta, Bran, Pavlev, Barellini, Gianola, Pedroni, Anderloni. Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Mario Vigile di Cosenza.