Lo United cade clamorosamente. City campione

In Premier League, Manchester City campione d’Inghilterra. L’imponderabile è accaduto. Non tanto per la vittoria del campionato dei ‘Citizens’, in quanto era praticamente scontato che il titolo andasse alla truppa di Josep Guardiola. Da almeno 10 giornate era solo una questione di tempo. L’imponderabile è accaduto all’‘Old Trafford’, dove il Manchester United di Mourinho è stato sconfitto in casa dal fanalino di coda West Bromwich Albion. Incredibile, i Red Devils secondi hanno capitolato in casa contro il peggior attacco del torneo e contro una squadra con almeno un piede in Championship. Ora lo United rimane sempre secondo ma con un solo punto di vantaggio sul Liverpool che grazie ai gol di Momo Salah sta salendo velocemente. Ieri occorreva la sconfitta del Manchester United perché il City si laureasse campione d’Inghilterra, ed è ciò che è avvenuto.

Per il Manchester City si tratta del quinto titolo nazionale

Dopo la vittoria sul campo del Tottenham per 3-1, il Manchester City attendeva solo buone notizie dall”Old Trafford’. E queste sono arrivate, in quanto un gol di Rodríguez ha affossato lo United. Si tratta di un’ulteriore beffa per Mourinho, dato che ha vinto il City del suo eterno rivale Guardiola. Per i ‘Citizens’ si tratta del quinto campionato vinto nella storia. Più che altro i successi sono arrivati solo in questi anni, in cui sono sbarcati in Premier League gli arabi carichi di soldi. Infatti, prima del 2009, il Manchester City faticava a rimanere ancorato al treno per l’Europa League. Il primo titolo nazionale per il City è arrivato nel 1937, bissando il successo solamente 31 anni dopo. Dal 1968 al 2012 nessuna vittoria, con il Manchester City che ha dovuto subire anche diverse retrocessioni nel corso degli anni. Ma ora è un’altra storia, in quanto i Citizens sono divenuti campioni d’Inghilterra dopo 4 anni di astinenza. Il Manchester City trionfa, raggiungendo così i campioni d’Olanda del PSV ed i campioni di Francia del PSG.