Parma-Juventus 1-2, analisi del match: Ronaldo non si sblocca ma la Juve continua a vincere!

Vince al Tardini la Juventus per 2-1 contro un buon Parma che tiene testa ai campioni d’Italia per gli interi 90 minuti.

PRIMO TEMPO

Pronti via e la Juve è già in vantaggio con Mandzukic. Dopo nemmeno 2 minuti di gioco l’attaccante croato sfrutta un rimpallo a favore contro Iacoponi è solo davanti a Sepe non sbaglia per il vantaggio bianconero. Il Parma non si abbatte e al 9’ sfiora la rete con Di Gaudio che dopo un’azione strepitosa di Gervinho a porta sguarnita subisce il recupero miracoloso di Cuadrado assolutamente decisivo.

5 minuti dopo sono ancora i ducali a sfiorare il pari, questa volta da calcio piazzato ma Stulac colpisce solo la traversa. Dopo alcuni minuti di gestione i bianconeri tornano a bussare dalle parti di Sepe al 26’, ma il colpo di testa di Ronaldo termina di poco fuori. Al 33’ però il Parma trova l’1-1 con Gervinho che assistito da Inglese di coscia gonfia la rete beffando Szczesny rimettendo tutto in parità. Nel finale c’è ancora tempo per un’azione per parte prima con Bernardeschi e poi con Rigoni ma in entrambe le circostante ci mettono una pezza gli estremi difensori.

SECONDO TEMPO

La Juventus ritorna in vantaggio al 58’ con Matuidi. Il francese raccoglie un ottimo pallone lavorato da Mandzukic e fulmina Sepe da posizione defilata per la rete che vale il 2-1. Il Parma è stanco e si vede ma prova comunque con orgoglio a gettarsi in avanti, ma rischia di naufragare al 73’ quando Douglas Costa dalla distanza colpisce il palo. I ducali ci provano con la forza della disperazione ma il risultato non cambia e la Juventus resta a punteggio pieno con 9 punti. Un’ottima prestazione non serve al Parma per l’impresa, i ducali restano quindi ad 1 punto.