Nations League, Portogallo-Italia 1-0. Ancora male gli Azzurri di Mancini.

NATIONS LEAGUE, PORTOGALLO-ITALIA 1-0

Male anche la seconda in Nations League per i ragazzi di Mancini, che vengono sconfitti dal Portogallo con il punteggio di 1-0. Decide un gol di André Silva in avvio di secondo tempo.

PRIMO TEMPO

Ad inizio partita l’Italia fa fatica ad uscire dalla propria metà campo anche a causa del pressing alto del Portogallo. Il primo vero tiro però è degli Azzurri con il mancino di Chiesa che è bloccato da Rui Patricio. I portoghesi reagiscono prima con Bruma (destro larghissimo) e poi con André Silva (inquadra la porta ma il suo tiro è troppo debole). A metà frazione c’è l’occasione più grande del primo tempo: Bruma scodella per William Carvalho su cui Donnarumma esce a vuoto, la palla arriva a Bernardo Silva che calcia a botta sicura ma trova il salvataggio sulla linea di Romagnoli. Bruma calcia ancora a lato da buona posizione, poi il Portogallo su cross di Mario Rui rimpallato da Cristante colpisce anche una traversa. Nel finale ci provano da una parte William Carvalho e dall’altra Jorginho ma senza rendersi troppo pericolosi.

SECONDO TEMPO

In avvio di ripresa il Portogallo passa immediatamente in vantaggio: cross di Bruma deviato da Jorginho, si avventa sul pallone André Silva che con il mancino la mette nell’angolo basso. I padroni di casa continuano a spingere e Donnarumma è costretto a togliere dall’incrocio un tiro di Bernardo Silva. La manovra dell’Italia è troppo lenta e gli Azzurri non riescono ad andare al tiro. Ad essere pericoloso perciò è ancora il Portogallo con Pizzi. L’unica conclusione della squadra di Mancini nella ripresa porta la firma di Zaza di testa, ma termina alta. A sfiorare il raddoppio invece sono ancora i lusitani con i terribili contropiedi di Gelson Martins, entrato dalla panchina e subito efficace.