Nations League Italia-Polonia una sfida da non sottovalutare. Veterani ed esordienti sono avvisati

Nations League Italia-Polonia di venerdì è pronta. Cosi come la linea verde che il ciuffo di Jesi ha voluto fortemente con se in vista della Polonia. Oggi il Ct ha provato questi 11: Donnarumma – Zappacosta Bonucci Chiellini Criscito – Benassi Jorginho Pellegrini – Bernardeschi Balotelli Insigne.

Gli esordienti 

L’ esordio in Nations League Italia-Polonia di venerdì -dicevamo- è molto più che un’ amichevole, il ct ha portato con se un gruppo di esordienti tanto motivato quanto giovane. Su tutti Zaniolo, chiamato in azzurro senza ancora una presenza in serie A: “Sono sorpreso per questa convocazione – dice il giovane appen approdato alla Roma – ma anche entusiasta. Sono molto felice di essere qua e spero di ripagare in campo la fiducia del mister e del suo staff. Per questa convocazione devo dire grazie a loro e alla Roma, che ha creduto in me. Il percorso nel Campionato Europeo con l’Under 19 mi ha aiutato molto, ho creduto sempre nei sogni e questo si è realizzato”.

L’importanza della Nations League 

Più di una amichevole dicevamo perché la Nations League inciderà anche sui playoff che assegneranno gli altri quattro posti per Euro 2020. Verranno disputati gli spareggi tra le quattro migliori di ogni serie non ancora qualificate.

Non bisogna fare errori, dunque ed è bene che questi ragazzi mandino un segnale azzurro a tutto il mondo.