Napoli-Liverpool 1-0, analisi del match: Insigne all’ultimo istante fa esplodere il San Paolo!

Grandissima vittoria per il Napoli che al San Paolo batte il Liverpool per 1-0 grazie alla rete di Insigne all’ultimo respiro. Vittoria meritatissima per gli uomini di Ancelotti che hanno espresso un grande gioco, a differenza dei reds che hanno deluso le aspettative.

PRIMO TEMPO

Si vede subito che la squadra più in palla è il Napoli che sfiora il gol con Insigne in ben due occasioni con Insigne. In entrambe le circostanze però il numero 24 non inquadra lo specchio. La gara prosegue con il pallino del gioco in mano sempre ai partenopei, con i reds che attendono il momento buono per colpire. Al 35º a provarci è Milik ma Allison è bravo a mantenere alta la guardia. Nella prima frazione non accade più nulla e il direttore di gara manda le squadre nello spogliatoio sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre sempre con lo stesso canovaccio, ma Alisson dice di no sia a Milik che Ruiz. La prima occasione del Liverpool arriva al 68º con Salah che da fuori non trova lo specchio della porta. Ancora Napoli però vicinissimo alla rete al 75’ con Callejon che calcia al volo ma Gomez sulla linea è decisivo a sventare il tentativo dello spagnolo. Questa gara per gli azzurri sembra maledetta soprattutto quando all’82º Mertens al volo colpisce una clamorosa traversa su cross di Insigne. Ma quando tutto sembra perduto la squadra di Ancelotti trova il gol al 90º con Insigne. Mertens serve Callejon che in area trova il numero 24 che è puntuale a spingere il pallone in rete in scivolata per il gol che fa esplodere il San Paolo. Nei 3 minuti restanti non accade più nulla e il Napoli porta a casa 3 punti importantissimi per il proprio percorso in Champions. Prestazione deludente degli uomini di Klopp che dopo la grande vittoria contro il Psg cedono il passo ad un grande Napoli.