Napoli, De Laurentiis: “Con il fatturato della Juventus avrei vinto 10 scudetti anch’io”

NAPOLI, DE LAURENTIIS: “CON IL FATTURATO DELLA JUVENTUS AVREI VINTO 10 SCUDETTI ANCH’IO”

Aurelio De Laurentiis torna a pungere la Juventus ed a sfidarla più o meno direttamente. Intervenuto ad un evento organizzato dall’Unione Industriali di Napoli, il patron dei partenopei ha dichiarato: “Siamo la diciannovesima squadra al mondo, non abbiamo debiti con le banche e siamo un modello virtuoso. Forse non riusciremo a battere la Juventus, chi lo sa, ma con quel fatturato, dieci scudetti li avrei vinti anch’io. Noi spesso ci siamo andati molto vicini”.

Ampio spazio anche alla questione stadio, a lui sempre molto cara: “San Paolo? E’ un grosso problema, il Comune non è mai andato oltre il galleggiamento. La Regione, adesso, è molto attiva, volevano buttare 5 milioni solo per la pista d’atletica ma era una cavolata. E io ho pregato il Governatore di spendere 15 milioni per cambiare i seggiolini. Ma non vorrei che mi facessero il brutto scherzo di cambiarli mentre stiamo giocando. Speriamo di andare molto avanti in Europa, non dobbiamo avere ostacoli. Ho scoperto che il Paris Saint Germain paga un milione di euro all’anno di affitto per il Parco dei Principi e con 47mila posti fatturano 100 milioni l’anno. Noi non andiamo oltre i 17-18 perché non possiamo fare altre attività all’interno, il Comune non ha mai fatto niente per il San Paolo. Ci metterei due secondi a comprare un nuovo terreno, 18 mesi per un nuovo stadio. Ma questo è il teatro di Maradona, l’unica parte importante della storia di Napoli, di un passato che non voglio dimenticare”.