Mondiali 2018, Colombia: convocati, punti di forza e punti deboli della squadra

Mondiali 2018, Colombia: convocati
Mondiali 2018, Colombia: convocati

Iniziamo ad entrare in ottica del Mondiale che quest’estate si giocherà in Russia. Tra le 32 nazionali qualificate figura la Colombia, che si giocherà le sue chances a partire dal 14 giugno, giorno in cui si disputerà il match d’apertura.

Girone H

Inserita nel Girone H, la Colombia se la dovrà vedere con Polonia, Senegal e Giappone.

La lista dei convocati

Portieri: Ospina (Arsenal), C.Vargas (Deportivo Cali), Arboleda (Banfield), JF.Cuadrado (Once Caldas).

Difensori: C. Zapata (Milan), D. Sánchez (Tottenham), Santiago Arias (PSV), O.Murillo (Pachuca), Fabra (Boca Juniors), Mojica (Girona), Yerry Mina (Barcellona), Tesillo (Club León), Espinosa (Girona), Medina (Monterrey), F. Diaz (Olimpia).

Centrocampisti: W.Barrios (Boca Juniors), C. Sanchez (Espanyol), Lerma (Levante), Izquierdo (Brighton), James Rodriguez (Bayern Monaco), G. Moreno (Shanghai Shenhua), Aguilar (Deportivo Cali), Uribe (America), Charà (Junior), J. Quintero (River Plate), Cardona (Boca Juniors), J. Cuadrado (Juventus), G.Cuéllar (Flamengo), Pérez Cardona (Boca Juniors).

Attaccanti: Falcao (Monaco), D. Zapata (Sampdoria), Miguel Borja (Palmeiras), Bacca (Villarreal), Muriel (Siviglia), T. Gutiérrez (Junior).

Commissario tecnico: José Pekerman

I punti di forza

Il principale protagonista della nazionale colombiana è sicuramente James Rordiguez. Messosi in luce proprio con la Nazionale nei Mondiali del 2014, è stato acquistato dal Real Madrid ed è poi passato al Bayern Monaco. Altri giocatori da tenere d’occhio sono sicuramente Cuadrado, Falcao e Duvan Zapata. Insomma, il reparto avanzato è uno tra i punti forti della nazionale.

I punti deboli

Il reparto difensivo è da rivedere. A parte Sanchez del Tottenham e Yerri Mina del Barcellona, gli altri difensori potrebbero trovare molte difficoltà a fronteggiare gli attaccanti delle altre nazionali. Un problema per Ospina, che con molte probabilità indosserà la maglia da titolare.

L’allenatore: Josè Pekerman

Sulla panchina colombiana siederà Pekerman, uno degli allenatori più vincenti a livello giovanile. Infatti con l’Argentina ha vinto 3 Mondiali Under 20 e 2 Sudamericani Under 20. Grazie a lui al comando, la Colombia ha ottenuto il miglior risultato della storia alla fase finale di un Mondiale.