Milan-Real Betis 1-2, analisi del match: ancora notte fonda per i rossoneri, Sanabria-Lo Celso firmano il successo spagnolo!

Ancora notte fonda per il Milan che davanti al suo pubblico capitola anche con il Real Betis per 2-1. I rossoneri vengono sorpassati in vetta proprio dagli spagnoli ed adesso bisogna stare attenti anche all’Olympiacos. 

PRIMO TEMPO

Il Betis si mostra sin dall’inizio più in palla dei rossoneri e sfiora la rete al 17º con Barragan che di testa non inquadra la porta. Gli spagnoli non mollano e alla mezz’ora passano in vantaggio con Sanabria. L’attaccante ospite servito da Lo Celso anticipa Romagnoli e un disattento Reina e deposita il pallone in rete per l’1-0. Il Milan è alle corde e rischia di capitolare nuovamente al 38º ma questa volta Sanabria servito da Lo Celso si divora un clamoroso tapin. La reazione dei rossoneri arriva solo nel recupero con Higuain che dribbla il portiere ma cincischia troppo e si fa recuperare. Finisce così 1-0 per il Betis la prima frazione di gioco, con un Milan improponibile. 

SECONDO TEMPO

Gattuso si gioca quindi le carte Suso e Cutrone ma il canovaccio non cambia. Allora il Betis dopo aver sfiorato il raddoppio in due occasioni, lo concretizza al 55º. Questa volta la rete la firma Lo Celso che si mette in proprio e dai 30 metri con uno straordinario tiro a giro batte l’incolpevole Reina. Il Milan con la forza della disperazione prova a riaprire il match ma la prima occasione limpida arriva al 72º quando Castillejo da fuori colpisce un clamoroso palo. La squadra di Gattuso con un po’ di orgoglio riapre il match all’85º con il solito Cutrone che con una girata da attaccante consumato buca il portiere ospite per la rete della speranza. All’89º il direttore di gara nega ai rossoneri un calcio di rigore solare per atterramento di Castillejo che genera la rabbia degli 11 in campo. Lo stesso ex Villarreal poi al 95º probabilmente per frustrazione commette un brutto fallo e viene mandato sotto la doccia con leggero anticipo. È l’ultima emozione di questo match che vede ancora un brutto Milan perdere per 2-1 contro il Real Betis.