Milan-Juventus, la presentazione, le statistiche e le probabili formazioni del match!

Milan-Juventus è il match più atteso da milioni di tifosi per quanto riguarda l’11^ giornata di Serir A. Le due squadre arrivano entrambe da una convincente vittoria ma navigano in posizioni di classifica differenti: i bianconeri fanno parte del gruppo di testa con Napoli, Inter e Lazio mentre i rossoneri stanno lottando per un piazzamento nelle coppe europee.

Le statistiche

Quello di oggi sarà il 197º Milan-Juventus disputato in Serie A. Lo storico sorride alla Vecchia Signora che con 74 vittorie batte le 59 del Diavolo e i 63 pareggi. Il match più celebre tra le due squadre è la finale di Champions del 2003, a Manchester, dove grazie ad un rigore di Shevchenko, la squadra all’ora allenata da Ancelotti, riuscì ad alzare la coppa dalle grandi orecchie. La gara con più reti realizzate risale alla stagione 1926-1927 quando i bianconeri si imposero per 8-2. L’1-1 è il risultato che negli anni si è ripetuto più volte con ben 35 casi.

Come arrivano le squadre al match

Montella e Allegri dovranno fare i conti con gli infortunati e gli squalificati che non potranno aiutare la squadra nella partita di oggi. In casa Milan il grande assente è Bonucci che, a causa del cartellino rosso ricevuti contro il Genoa, non potrà affrontare in campo i suoi vecchi compagni. Qualche problema sull’out di destra con Conti e Calabria che si aggiungono alla lista degli indisponibili: Abate agirà da esterno nel 3-4-2-1 rossonero. Poche novità per gli ospiti che hanno fermi in infermeria i soliti Pjaca e Howedes, si aggiunge alla lista anche Benatia. Rientra dalla squalifica Mario Mandzukic che tornerà a coprire il ruolo di esterno sinistro.

Probabili formazioni

MILAN (3-4-1-2): Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Abate, Kessie, Biglia, Borini; Suso, Calahanoglu; Kalinic.
Allenatore: Montella
A disposizione: Storari, Antonelli, Gomez, Musacchio, Paletta, Locatelli, Mauri, Montolivo, Zanellato, Cutrone, André Silva

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain
Allenatore: Allegri
A disposizione: Szczensy, Pinsoglio, De Sciglio, Barzagli, Alex Sandro, Bentancur, Sturaro, Matuidi, Marchisio, Douglas Costa, Bernardeschi