Messi: nel 2020 può lasciare il Barcellona gratis

Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, Lionel Messi nel 2020 può lasciare il Barcellona gratis se non va in un "club d'elite".

Lionel Messi, il cinque volte vincitore del pallone d’oro, nel 2020 può lasciare il Barcellona gratis. Lo riporta il quotidiano spagnolo, El Mundo Deportivo, il quale afferma che l’argentino può accasarsi altrove liberamente se non va in un “club d’elite”.

I dettagli:

Nel contratto stipulato meno di un anno fa, è presente una clausola liberatoria che prevede la cessione gratuita della pulga ad un club che non sia d’elite (Real, ManCity, ManUtd, Juventus, Bayern Monaco, PSG). Se uno di questi club volesse acquistare il fenomeno di Rosario deve pagare la clausola da 700 milioni di euro.

Anche, probabilmente, per questo motivo il presidente Bartomeu ha intenzione – secondo Mundo Deportivo – di stupulare un nuovo contratto con Leo, portando la scadenza al 2022 (anno del mondiale in Quatar, il primo giocato d’inverno), con un opzione fino al 2023 legandosi a vita con Messi. In questo modo si portebbe evitare un caso simile successo fra CR7 ed il Real Madrid.

Un No amaro come il caffè qualità arabica:

Il presidente e amministratore delegato del Manchester City, Khaldoon al Mubarak, durante una conferenza stampa, è stato interrogato su quale giocatore avrebbe voluto vedere con la maglia dei Cityzens:“Messi. Abbiamo chiesto a Guardiola di parlargli, gli abbiamo offerto il triplo del salario che ha al Barça, ma non ha mai accettato”. Nonstante un persuasore d’eccezzione come Pep Guardiola, gli Sky Blues non sono riusciti ad accogliere il numero 10 blaugrana.

La rivelazione dello sceicco risale presumibilmente introno a fine 2017, più precisamente a dicembre, quando erano state svelate le cifre di un’offerta da urlo pronta a convincere l’argentino a trasferisi a Manchester: 100 milioni al giocatore al momento della firma e 50 a stagione per ipotetici cinque anni di contratto, per un totale di 350 milioni in 5 anni. Sfortunatamente per Aguero e compagni, il rinnovo con il Barca ha spento un fuoco alimentato da milioni e milioni di euro.