Mercato, Skriniar rassicura i tifosi: “Resto all’Inter per giocare la Champions!”

Milan Skriniar alla prima stagione con l’Inter ha subito dimostrato di essere un ottimo calciatore con grandi doti fisiche e tecniche. Non è quindi stato solo un fuoco di paglia la grande stagione trascorsa in blucerchiato per il nuovo gioiello nerazzurro. La trattativa che aveva portato Skriniar a Milano era stata conclusa sulla base di circa 15 milioni più Caprari, tesoretto dal valore di circa 30 milioni. Il calciatore slovacco non ne ha però risentito dei tanti soldi investiti e dopo una stagione il suo valore si aggira attorno ai 60 milioni, il doppio di quanto è stato pagato. Niente male per un calciatore che la scorsa estate era stato etichettato come sopravvalutato. Il muro nerazzurro ha risposto a suon di grandi prestazioni e ha attirato su di sè l’interesse di parecchi top club.

FUTURO LONTANO DA MILANO? 

Negli ultimi giorni si sono state fatte insistenti le voci che volevano Skriniar al Real Madrid. Le dimissioni a sorpresa di Zidane però ovviamente rallentano le trattative. Proprio per questo la società nerazzurra è pronta a rinnovare il contratto di Skriniar. Si parla di un contratto extra-large sino al 2025 sulla base di 2,5 milioni di euro.

SKRINIAR RASSICURA I TIFOSI, VUOLE RESTARE A MILANO!

A rassicurare ancor di più i tifosi nerazzurri è stato proprio Milan Skriniar che negli scorsi giorni ha rilasciato alcune dichiarazioni che confermano tutta la sua volontà di restare a Milano:

”Il mio agente dice che adesso il mio prezzo supera i 50 milioni di euro? Due anni fa non avrei mai pensato di poter valere tanto, ma questa cosa non mi pesa per niente. L’Inter è già una grande squadra e se l’aspetto economico avesse influito sul mio rendimento, lo avrebbe già fatto. Nel club mi è stata data subito grande fiducia, invece non mi aspettavo di giocare titolare fin dall’inizio. Ma non c’è stato tempo per sorprendersi, bisognava giocare spesso e dimostrare che ero pronto. Se sogno qualche grande squadra? Non rispondo, perché potrei affrontarla in Champions e non sarebbe corretto. E aggiungo che, proprio come ha detto Marek Hamsik, qualora l’Inter volesse darmi via, anche io preferirei un trasferimento all’estero piuttosto che andare in un altro club italiano”.