Lukaku, sono 104 gol in Premier League! Drogba ci aveva impiegato 30 partite in più

La sua squadra è in crisi e al centro delle critiche, ma Romelu Lukaku non smette di fare quello che sa fare meglio: segnare. Con la doppietta rifilata al Burnley il suo score dice 104 reti in 224 partite in Premier League. Per intenderci, il suo idolo Didier Drogba, che è anche uno dei migliori attaccanti della storia recente della Premier League per arrivare alla stessa cifra ci ha messo 30 partite in più. Ed a 25 anni non era la punta di diamante del Manchester United ma un centravanti emergente del Guingamp.

ANALOGIE E DIFFERENZE TRA LUKAKU E DROGBA

Lukaku non ha mai nascosto che Drogba è sempre stato il suo più grande esempio ed un ottimo amico fin da quando l’ha conosciuto al Chelsea. La domanda allora sorge spontanea, alla luce dei numeri descritti sopra: l’allievo ha finalmente superato il maestro? Difficile da dirsi, soprattutto considerando il fatto che l’ivoriano è esploso particolarmente tardi perciò qualsiasi paragone dal punto di vista statistico sarebbe ingeneroso nei suoi confronti.

Di certo i due hanno in comune una straripante fisicità, che nei loro momenti di migliore forma li rende giocatori dominanti sul rettangolo di gioco. Però le differenze sono considerevoli. Lukaku dal punto di vista tecnico forse è addirittura migliore del predecessore, ma a livello di personalità e capacità di finalizzazione non gli si avvicina neanche.

Probabilmente il miglior Drogba visto in carriera (quello della finale di Monaco di Baviera) è ancora inarrivabile al momento per Lukaku. Tuttavia l’età è tutta dalla parte del belga e quel che è certo è che il problema del Manchester United al momento non sia lui.