Ligue 1, il Psg di Unai Emery è campione con 5 giornate d’anticipo

Ligue 1, Psg campione 5 giornate d'anticipo
Ligue 1, Psg campione 5 giornate d'anticipo

Ora è ufficiale e matematico: il Psg è campione di Francia con 5 giornate d’anticipo, grazie alla vittoria di ieri sera per 7-1 contro il Monaco.

La stagione è impressionante

Nonostante la Ligue 1 sia un campionato in cui il Psg prevale su tutto e tutti, la stagione dei parigini è comunque da incorniciare. 87 punti fatti in 33 gare giocate (28V, 3P, 2S) non sono pochi, così come non sono pochi i 103 gol segnati, di cui 68 dai 4 attaccanti. Bisogna anche ricordare che gli uomini di Emery guidano saldamente la classifica dalla prima giornata di campionato. La delusione maggiore? Sicuramente l’eliminazione dalla Champions League, il grande sogno dello sceicco Al Khelaifi che ha speso circa 400 milioni di euro per realizzarlo.

Un occhio al futuro: Pastore via?

Javier Pastore ha trattato questi argomenti ai microfoni di Premium Sport al termine del match vinto contro i monegaschi. Ecco quanto dichiarato dal trequartista argentino del Paris Saint-Germain che recentemente è stato accostato all’Inter:

LIGUE 1 – “Quest’anno è ancora più bello vincere perché lo scorso anno abbiamo perso il campionato. Abbiamo vinto 7-1 contro il Monaco e questa vittoria ci dà la forza per finire bene l’anno. Sapevamo che se avessimo vinto saremmo stati dei campioni. Dovevamo farlo e abbiamo giocato una grande partita. Il Monaco resta una grande squadra e anche per questo la nostra è stata una grande stagione”.

FUTURO – “Non lo so ancora, voglio finire bene quest’anno. Abbiamo ancora una coppa da vincere. E per quanto riguarda il dopo, vediamo…”.

Il Psg fa festa ma Neymar gioca a poker

Ieri sera il grande assente al Parco dei Principi era Neymar, infortunato da più di un mese e mezzo.

La risposta la fornisce lo stesso fuoriclasse brasiliano attraverso una storia su Instagram: nella foto pubblicata, infatti, in primo piano c’è un computer sul quale gioca a poker (lui è grande appassionato e uomo immagine della “Poker Stars”) e sullo sfondo proprio la partita in tv.

Di certo non il massimo a livello di attaccamento alla squadra: segnale d’addio in vista del mercato estativo?