Le partite del venerdì: Monaco solo pari col Nimes, il Benevento stende la Salernitana in Serie B

Monaco's Colombian forward Radamel Falcao (L) celebrates after scoring a goal during the French L1 football match between Monaco (ASM) and Nimes (NO) on September 21, 2018, at the Louis II Stadium in Monaco. (Photo by VALERY HACHE / AFP) (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Le partite del venerdì / 

Le partite della serata

Partiamo con l’Eredivisie, che ha visto, alle 20, l’Heracles demolire il povero De Graafschap. Bianconeri in vantaggio nel primo tempo con l’autorete di Vet, poi nella ripresa a segno lo svedese Peterson, l’attaccante di Curaçao Kuwas e, per chiudere, anche Vermeij. Per gli ospiti, espulso, al minuto 88, Serrarens. Heracles che con questa vittoria sale al terzo posto dietro a PSV e Ajax, De Graafschap 15° con soli 4 punti.

Sorprendente pareggio casalingo per il Monaco che, dopo il ko in Champions contro l’Atletico Madrid, impatta 1-1 contro il Nimes. Ospiti addirittura in vantaggio al 19′ con il gol di Briancon, ma al 27′ ci pensa El Tigre Falcao a sistemare il risultato in parità. Il sorprendente Nimes si conferma dopo un ottimo inizio con 8 punti in 6 partite, male invece il Monaco, ancora fermo a 6.

Termina a reti bianche, invece, l’anticipo di Bundesliga che vedeva contrapposte lo Stoccarda al Fortuna Dusseldorf. Alla Mercedes Benz Arena è solo 0-0. In classifica, i padroni di casa continuano a deludere con soli 2 punti in 4 partite, mentre gli ospiti mettono in cascina il quinto punto della loro stagione e salgono, provvisoriamente, in ottava posizione.

Vittoria di misura, in Liga, per la Real Sociedad, che espugna il campo della neo promossa Huesca. Ai baschi basta una rete nel secondo tempo dell’ex Borussia Dortmund e Newcastle Mikel Merino. Chiudono addirittura in nove gli uomini di Garitano per le espulsioni di Juanmi e Theo Hernandez, ma salgono comunque a 7 punti in classifica dopo 5 partite. Huesca ancora fermo a 4.

Infine, nell’anticipo di Serie B, vince largamente il Benevento, che batte 4-0 la Salernitana. Apre al 30′ l’ex terzino di Napoli e Sampdoria Maggio, poi nella ripresa arrivano anche i gol di Improta, Roberto Insigne e Asencio. Benevento che sale al terzo posto, con 7 punti in classifica. Salernitana che, con una gara in più delle Streghe, rimane a 4 punti.