Lazio suicida in Austria: Salisburgo-Lazio 4-1

La Lazio si suicida, inspiegabilmente, in Austria: Salisburgo-Lazio 4-1, questo il risultato finale che porta il totale a 6-5 per la formazione della Red Bull. Pensare che i biancocelesti erano passati in vantaggio per primi, al 55′, con Ciro Immobile che sembrava aver ipotecato la semifinale.

Eppure, dopo un minuto, è arrivato il pareggio di Dabbur. Un pareggio pesantissimo, che ha aperto dieci minuti di fuoco.

Salisburgo-Lazio 4-1: dieci minuti da inferno per Inzaghi

Non sono passati nemmeno 60 secondi dal vantaggio di Immobile che Dabbur agguanta subito la Lazio: 1-1. Dal pareggio in poi è tutta una debacle biancoceleste. Al 72′ arriva il 2-1, al 74′ il 3-1 e al 76′ il 4-1 che sancisce un risultato finale di 6-5 tra andata e ritorno.

Lazio che subisce 3 gol in quattro minuti, roba da stropicciarsi gli occhi. Lazio dunque fuori dall’Europa League e, probabilmente, più concentrata per il rush finale in campionato.