L’Arsenal non sa più vincere: Milan, ora ci credi?

Momento NO dell’Arsenal di Wenger. I Gunners faticano a trovare punti in campionato e l’obiettivo Champions, che dista ben 10 punti, sembra ormai essere sfumato. Gli acquisti di Aubameyang e Mkhitaryan non hanno soppa pieno l’addio di Alexis Sanchez, e, con un ottavo di Europa League alle porte, la condizione della squadra preoccupa i tifosi londinesi. Le due batoste contro il Manchester City, in Carapao Cup e in campionato, non hanno fatto altro che peggiorare una situazione già critica. Può sorridere il Milan che, complice un ottimo periodo di forma, si avvicina al doppio confronto con gli inglesi consapevole di potercela fare.

La stagione dell’Arsenal

Stagione che fin da subito si è dimostrata sottotono quella dell’Arsenal di Arsene Wenger. Nonostante la rosa piena di campioni, gli 11 titolari non sono stati sempre all’altezza della situazione, e ciò ha comportato l’attuale 6º posto a 10 punti dall’ultimo posto disponibile per la Champions League occupato dal Tottenham. La finale di Carabao Cup avrebbe potuto risollevare glu animi, ma lo 0-3 subito dalla macchina perfetta di Guardiola pesa come un macigno. Ieri è stata ancora Arsenal-Manchester City, valevole per la 28^ giornata di campionato, la gara che ha acceso la serata inglese. Risultato fotocopia, 0-3, con i Citizens superiori in tutte le zone del campo.

Il riscatto può già arrivare nel match di domenica contro il Brighton, in caso di sconfitta sarà veramente crisi nera.

Il Milan può sorridere?

Il Milan, squadra che dopo l’arrivo di Gattuso nelle vesti di allenatore sta vivendo il suo miglior periodo di forma della stagione, dovrà affrontare l’Arsenal nel doppio scontro dell’ottavo di Europa League. Al momento del sorteggio pareva un duello proibitivo per il diavolo, ma da quel momento la musica è cambiata. I rossoneri, con le vittorie sulla Roma per 0-2 e sulla Lazio ai calci di rigore,  hanno acquisito maggiore consapevolezza nei propri mezzi, e il cammino Europeo non spaventa più Bonucci e compagni. Sulla carta, la sfida vede ancora i Gunners favoriti per il passaggio del turno, ma adesso il Milan ci crede.