37 milioni di euro da destinare al mercato

Il Torino di Urbano Cairo sta crescendo stagione dopo stagione. La squadra granata nella scorsa annata non ha disputato un campionato eccellente, ma ha fatto comunque intravedere qualche segnale positivo. Di certo l’esonero di Mihajlovic con conseguente incarico affidato a Mazzarri non è stato un buon biglietto da visita per il Torino. I tifosi si sono un po’ spazientiti, ma hanno comunque fatto sentire il proprio sostegno alla squadra anche nei momenti più difficili. Un campionato chiuso a metà classifica che comunque ha portato un budget di 37 milioni da destinare al prossimo calciomercato. Ora Cairo dovrà essere bravo a spendere tutti quei milioni in giocatori in grado di far fare il salto di qualità ad una squadra importante e prestigiosa come il Torino.

Da Verissimo a Zaza. Il Torino vuole l’Europa

Chiariamoci subito, le plusvalenze hanno portato dei veri benefici al Torino, in quanto ora Cairo potrà gestire il budget di 37 milioni per rinforzare ulteriormente la rosa. Il Toro vuole innanzitutto puntare all’Europa League, una società simile lo merita. Il quotidiano La Stampa di Torino, apre così l’edizione odierna, parlando proprio dei conti della società granata: “Il Toro scopre un tesoro. Assalto all’Europa con 37 milioni di utili.” Insomma, l’obiettivo primario della società è quello. Il Torino sta crescendo e lo dimostrerà. “Bilancio da record per Cairo grazie alle plusvalenze. Da Zaza a Verissimo, c’è l’extrabudget per il mercato”, prosegue il quotidiano. Se per Zaza la trattativa è ancora in fase embrionale, il d.s. Petrachi sarebbe ancora in Brasile per chiudere la trattativa con il Santos che porterebbe Verissimo in Italia. Il difensore è uno dei giocatori sul taccuino di Cairo e sarebbe pronto a sbarcare al Torino. Questi potrebbe essere il primo colpo della società granata, pronta al nuovo corso verso la conquista dell’Europa.