Juventus-Young Boys 3-0, vittoria senza problemi dei bianconeri

Vittoria agevole per la squadra di Allegri anche senza CR7

La Juventus senza Cristiano Ronaldo batte agevolmente gli svizzeri dello Young Boys e vola a punteggio pieno dopo le prime due giornate del girone.

Doppietta di Dybala nel primo tempo

Non passano cinque minuti che i bianconeri sono già in vantaggio. Lungo lancio millimetrico di Bonucci per Dybala che insacca di sinistro al volo dal centro dell’area. La reazione degli svizzeri è tutta in un assolo di Sow, che dopo aver scartato Szczesny calcia male da posizione molto defilata. Passato lo spavento prima Bernardeschi e dopo Dybala sfiorano il raddoppio. L’argentino non fallisce al 33′ lesto ad insaccare una respinta di Von Ballmoos dopo un potente tiro di Matuidi. La prima frazione si conclude con la Juventus ancora in avanti, senza che lo Young Boys riesca ad imbastire una reazione degna di nota.

Secondo tempo senza storia

Ad inizio ripresa Allegri lascia negli spogliatoi Matuidi per far posto a Emre Can. La trama della partita però non cambia, Dybala prima coglie il palo interno e poi subisce un fallo abbastanza netto in area che l’arbitro russo Kasarev non giudica però da rigore. La gara prosegue con la voglia dei bianconeri di giocare a calcio e provare varie soluzioni arrivando spesso alla conclusione. Così al  termine di una azione corale e molto veloce Dybala mette a segno la tripletta personale. Con il punteggio così in pugno al 69′ Allegri leva dal campo Pjanic per fare spazio a Khedira e pochi minuti dopo sostituisce Mandzukic con Kean. Complice l’espulsione del difensore degli elvetici Camara che raccoglie due ammonizioni in pochi minuti i bianconeri concludono la gara facendo accademia e sfiorando la quarta segnatura, lo Young Boys raccoglie solamente due calci d’angolo. Troppo ampio il divario tecnico fra le due squadre e la Juventus potrà presentarsi all’Old Trafford a punteggio pieno e con Cristiano Ronaldo.