Juventus, la gara con il Sassuolo è double face: CR7 brilla, Douglas Costa da censura

Juventus Sassuolo / La partita contro il Sassuolo ha portato in dote alla Juventus la quarta vittoria consecutiva su altrettante gare giocate, confermandola, con pieno merito, in testa alla classifica. Nel pomeriggio dello Stadium, i bianconeri hanno giocato una partita a due volti. Il volto buono, rassicurante, è rappresentato dal risveglio del fuoriclasse. Sono arrivati, finalmente, i primi due gol in Serie A di Cristiano Ronaldo, che finalmente è riuscito a sbloccarsi dopo tre partite di astinenza. Dall’altra parte, lo sputo di Douglas Costa a Di Francesco è un gesto assolutamente sconsiderato da parte del brasiliano, che ora si prenderà, giustamente, tutte le giornate di squalifica che merita.

Il risveglio del fuoriclasse

Ci sono volute quattro partite, ma finalmente Cristiano Ronaldo è arrivato. Il cinque volte Pallone d’Oro è riuscito, con un po’ di fortuna, a sbloccarsi e a regalare i primi sorrisi ai suoi innumerevoli sostenitori. Il primo gol arriva un po’ per caso, con un rimpallo sul palo che favorisce il suo tocco da zero metri. La seconda rete, invece, è decisamente più bella, con un contropiede magistrale sull’asse Costa-Can-Cristiano ed un diagonale chirurgico che non ha lasciato scampo a Consigli.

Va detto che, da questo punto di vista, Ronaldo avrebbe potuto fare ancora di più. Soprattutto nel secondo tempo, infatti, le occasioni sono fioccate e c’è stato il grande rischio di assistere ad una tripletta dell’ex Real Madrid. Non è accaduto ed il Sassuolo ha rischiato quasi di pareggiarla. I soliti, vecchi, cali di attenzione. Ma i punti sono 12 su 12 e mercoledì c’è il Valencia, in una delle partite più importanti di questo avvio di stagione.

Douglas Costa da censura

Se Ronaldo sorride, certo non si può dire di Douglas Costa. Il brasiliano, dopo essere subentrato dalla panchina con ottimo piglio, ha commesso uno dei gesti più brutti che si possano vedere su un campo da calcio. Il suo sputo nei confronti di Di Francesco, preceduto da un tentativo di gomitata e di testata, è assolutamente da condannare e censurare.

Adesso, la stangata è praticamente sicura. Si attende solo il responso del giudice sportivo, ma le giornate di squalifica saranno almeno tre. Potrebbero anche essere di più, dovessero essere considerati anche gomitata e testata. Insomma, l’ex Bayern e Shakhtar l’ha fatta davvero grossa e non ci sarà per la partita contro il Napoli in programma tra due settimane.

Allegri ha diverse soluzioni per rimpiazzarlo, ma nessuno, nella rosa bianconera, ha le stesse caratteristiche del brasiliano. Oltre alla squalifica, è molto probabile che arrivi anche una maxi-multa, magari condita da qualche giornata aggiuntiva fuori squadra. Il gesto è davvero schifoso ed è stato visto da milioni di telespettatori. Un pessimo esempio per tutti e una pessima pubblicità per il club, sempre attentissima a queste cose.